L'Inter guarda già al futuro. Dopo aver vinto il campionato con quattro giornate d'anticipo, ora la società meneghina è pronta a fare le sue valutazioni per programmare la stagione 2021/2022. La prossima settimana, o al massimo dopo l'ultima gara di campionato del 23 maggio, il presidente Steven Zhang dovrà incontrarsi con i suoi collaboratori e con Antonio Conte per risolvere diverse questioni.

Una su tutte, quella relativa al mercato. Zhang non avrebbe intenzione di effettuare ingenti investimenti e vorrebbe anche cedere qualche giocatore per risanare il bilancio.

Al momento gli unici incedibili sarebbero Bastoni, Barella e Lukaku, mentre gli altri potrebbero partire a fronte di offerte adeguate.

Stefano Sensi sarebbe uno dei principali indiziati a lasciare Milano. Reduce da una stagione complicata e costellata da infortuni, il centrocampista sarebbe entrato nel mirino dello Shakhtar Donetsk.

Sensi allo Shakhtar potrebbe ritrovare De Zerbi

L'esperienza di Stefano Sensi all'Inter è stata caratterizzata dagli infortuni. I nerazzurri lo hanno prelevato in prestito con diritto di riscatto dal Sassuolo nell'estate del 2019. L'anno seguente è arrivato l'acquisto a titolo definitivo per 20 milioni di euro. Purtroppo, a causa di diversi problemi fisici, il centrocampista di Urbino in quest'annata ha visto raramente il campo.

Ha giocato solo tre partite da titolare: a Benevento, a Crotone e a San Siro contro il Cagliari.

Dunque, non essendo uno dei punti fermi della squadra nerazzurra, il club sarebbe disposto a cederlo. Sensi ha un contratto in scadenza nel giugno del 2024 e guadagna 2 milioni a stagione. Lo Shakhtar Donetsk, la squadra ucraina che molto probabilmente verrà affidata a De Zerbi, avrebbe messo gli occhi sul numero 12 interista.

L'allenatore del Sassuolo lascerà Reggio Emilia alla fine di questa stagione e pare sia pronto a trasferirsi allo Shakhtar, e sarebbe già in contatto con la dirigenza per programmare il mercato. A tal proposito, il tecnico avrebbe fatto il nome di Sensi.

Sensi e la vetrina dell'Europeo

De Zerbi stravede per Sensi, infatti in passato lo ha anche paragonato ad un ex campione del Barcellona, Iniesta.

L'Inter, qualora dovesse arrivare un'offerta dall'Ucraina, sarebbe disposta a lasciarlo partire entro il 30 giugno perché in questo modo potrebbe dare ossigeno al bilancio societario.

Nel frattempo, il centrocampista 25enne potrebbe riscattare questa stagione complicata sul piano personale con il campionato europeo. In seguito all'infortunio di Verratti, il Ct Roberto Mancini potrebbe puntare su di lui per affidargli le chiavi della mediana della nazionale italiana.