La Juventus ottiene un pareggio importante contro l'Inter, arrivato nei minuti finali grazie al gol su rigore di Paulo Dybala. Un episodio che ha suscitato molte polemiche da parte degli addetti ai lavori, non tanto sull'intervento di Dumfries su Alex Sandro (sembrato evidente dalle immagini televisive) quanto sul fatto che sia stata utilizzato il Var nonostante l'arbitro Mariani avesse visto il fallo non sanzionandolo. Proprio la tecnologia utilizzata dagli arbitri era stato argomento di discussione di una recente intervista che ha anticipato Inter-Juventus e che ha visto protagonista Massimo Moratti.

L'ex presidente nerazzurro aveva dichiarato che in Juventus-Inter del 1998 (quella del famoso contatto Iuliano-Ronaldo in area di rigore bianconera) se ci fosse stato il Var avrebbe comunque valutato l'intervento regolare perché a sua detta era il sistema arbitrale che non funzionava. Non è mancata la risposta di Luciano Moggi, che ha lanciato una frecciatina pesante a Moratti. L'ex dirigente bianconero ha voluto ricordare a Moratti la prescrizione che ha coinvolto l'Inter e la vicenda passaporto falso che ha riguardato un ex giocatore dell'Inter Alvaro Recoba.

Luciano Moggi ha risposto in maniera decisa alle parole di Massimo Moratti su Calciopoli

"Prima si dice di non parlare più di calciopoli, poi regolarmente questa partita mette di fronte a ricordi che non sono veri".

Queste le dichiarazioni di Luciano Moggi in risposta alle parole dell'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti, che aveva fatto riferimento a Calciopoli in Juventus-Inter del 1998. L'ex dirigente bianconero ha lanciato una critica pesante all'ex presidente nerazzurro aggiungendo: "Il procuratore Palazzi ai tempi di Calciopoli raccontò che l'Inter rischiò più di tutte per il comportamento negativo del suo presidente poi c'è stata la prescrizione".

Moggi ha poi rimarcato il fatto che Moratti dovrebbe giocare con le figurine invece di fare il presidente di una società vera aggiungendo: "Sarebbe bello che chiudesse la bocca". Altra critica dell'ex dirigente della Juventus a Moratti ha riguardato la vicenda passaporti falsi in riferimento all'ex punta dell'Inter Alvaro Recoba.

Ha infatti dichiarato: "Mando questo messaggio a Moratti: l'Inter ha fatto una patente falsa per tesserare Recoba da comunitario".

Massimo Moratti ha parlato del recente rigore fischiato alla Juventus contro l'Inter

L'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti il giorno dopo il match di campionato contro la Juventus ha voluto parlare del rigore fischiato ai bianconeri che ha permesso di pareggiare. Ha infatti dichiarato: "Non so se definirlo un rigorino ma di certo ha rovinato la partita". Parole decise quelle dell'imprenditore, che ha fatto riferimento ad un utilizzo sbagliato del Var a sua detta in quanto "non è sembrato ci fosse una scoperta tale per rovesciare clamorosamente il match", ha aggiunto l'ex presidente dell'Inter.