La Juventus a giugno ha ufficializzato Massimiliano Allegri come nuovo tecnico. Un ritorno quello del toscano nella società bianconera arrivato dopo essere stato a Torino dal 2014 al 2019. Cinque stagioni di successi e due delusioni su tutte: le finali di Champions League perse nel 2015 e nel 2017 contro il Barcellona e il Real Madrid. Massimiliano Allegri ha valorizzato tanti giocatori alla Juventus, uno su tutti Miralem Pjanic. Il centrocampista è stato un riferimento bianconero dal 2016 al 2020. In una recente intervista ha parlato del tecnico toscano, sottolineando come sia stato importante per la sua crescita umana e professionale.

Per Pjanic Allegri è stato il miglior tecnico che abbia mai avuto, tante le competizioni vinte ma i due hanno condiviso anche la delusione di non aver vinto la Champions League nel 2017 in finale contro il Real Madrid. Il centrocampista ha rimarcato che c'era intesa con il tecnico toscano. Elogi di Pjanic anche ad altri quattro tecnici che ha avuto della sua esperienza professionale, ovvero Luis Enrique, Maurizio Sarri e Luciano Spalletti. Con lo spagnolo ha lavorato una stagione ma è stato proprio lui a volerlo alla Roma.

Il centrocampista Pjanic ha parlato di Massimiliano Allegri

''Allegri è il miglior allenatore che abbia mai avuto. Ho fatto degli enormi passi avanti con lui. Mi ha reso un giocatore più forte''.

Queste le dichiarazioni di Miralem Pjanic in una recente intervista a Tuttosport. Il centrocampista ha rimarcato il fatto che le quattro stagioni alla Juventus siano state molto importanti per la sua crescita umana e professionale, in particolar modo le tre stagioni con Massimiliano Allegri. A tal riguardo ha aggiunto: ''Abbiamo vinto tutto con la Juve, raggiungendo anche la finale di Champions League''.

Ha poi parlato di Luis Enrique definendolo un tecnico speciale e sottolineato come si sia trovato bene anche con Luciano Spalletti e Maurizio Sarri.

La carriera professionale di Miralem Pjanic

Il centrocampista Miralem Pjanic è cresciuto nel Metz prima di trasferirsi nel 2018 al Lione. Tre stagioni con la società francese prima dell'esperienza professionale alla Roma.

Cinque stagioni con la società romana in cui ha disputato 159 match segnando 27 gol. Nel 2016 è approdato alla Juventus, 122 match disputati e 15 gol fino al 2020. Stagioni in cui ha vinto 4 campionati italiani, 2 Coppe Italia e 1 Supercoppa italiana. Nel 2020 si è trasferito al Barcellona nello scambio di mercato che ha portato Arthur Melo alla Juventus. Una stagione deludente con la società catalana fino al trasferimento nel 2021 al Besiktas, società in cui il centrocampista attualmente gioca in prestito.