Dopo le dimissioni di tutti i membri del consiglio di amministrazione della Juventus, il nuovo corso bianconero ripartirà da Federico Cherubini e Massimiliano Allegri: entrambi resteranno infatti ai loro posti almeno fino alla fine della stagione. Molto probabilmente quindi le strategie di mercato del club non cambieranno: un innesto in rosa può essere fatto solo se parte qualcuno.

Per quanto riguarda le cessioni, l’americano Weston McKennie pare essere da tempo nel mirino di Antonio Conte e del Tottenham. La Juventus vorrebbe incassare circa 30 milioni di euro dal suo cartellino, soldi che poi sarebbero reinvestiti sul mercato.

Diverso il discorso per Adrien Rabiot. Il francese sta vivendo un momento positivo, ma il suo contratto scade a giugno, quindi una sua eventuale partenza potrebbe ponderata già da gennaio, ultima finestra utile di mercato per poter monetizzare qualcosa dalla cessione del suo cartellino.

Riguardo al Calciomercato in entrata per l'estate potrebbe invece esserci un interesse per Thierry Rendall Correia, terzino del Valencia, che potrebbe essere il successore di Juan Cuadrado.

McKennie potrebbe volare in Inghilterra

Il centrocampista bianconero Weston McKennie non sta vivendo la sua stagione migliore da quando è arrivato a Torino. Inoltre, le partite giocate sottotono finora al Mondiale in Qatar stanno confermano uno stato di forma non ottimale dello statunitense.

Ma nonostante questo McKennie rimane sempre un giocatore che ha estimatori, specie in Premier League.

L'eventuale cessione del centrocampista americano lascerebbe anche una casella vuota fra i calciatori "extracomunitari". Spazio che potrebbe essere occupato da Milinkovic-Savic. Il giocatore serbo piace da tempo alla Juventus, che in estate potrebbe provare ad acquistarlo dalla Lazio, quando sarà a un anno dalla scadenza del proprio contratto.

Rabiot in scadenza

In questa prima parte di stagione Adrien Rabiot si è "caricato sulle spalle" la Juventus ed è uno degli artefici del recupero di posizioni in classifica da inizio novembre. Il rischio per la Juve di perdere il giocatore in estate però è molto concreto.

Il suo contratto va in scadenza nel giugno 2023 e il giocatore, per rinnovare, vorrebbe 10 milioni annui per 3 anni.

Cifra non alla portata delle casse bianconere, che vorrebbe spenderne al massimo 7. Ragione per cui la Juventus potrebbe anche valutare di mettere il giocatore sul mercato a gennaio in modo da provare a monetizzare il più possibile, a sei mesi dalla scadenza del contratto.

Idea Thierry Rendall Correia per il dopo Cuadrado

Da alcuni giorni viene accostato alla Juve l'esterno portoghese Thierry Rendall Correia, in previsione del mercato estivo. L'agente sportivo del giocatore è Jorge Mendes. Con un'offerta da circa 20 milioni di euro il Valencia potrebbe pensare di cedere il giocatore. Cresciuto nello Sporting Lisbona, classe 1999, il terzino destro si sta dimostrando uno dei più promettenti esterni della Liga, tanto da aver attirato anche le attenzioni del Barcellona.