È proprio vero, quello che spesso crediamo sia impossibile, può diventare possibile. Grazie ad un'azienda svizzera, è possibile portarsi al collo, sotto forma di diamante, il ricordo di un caro defunto e questo, grazie ad un processo particolare il cui costo si aggira tra i 3.500 e i 13.500 euro.

Nulla di macabro, semplicemente una maniera diversa di avere un ricordo di una cara persona defunta; fotografie, oggetti personali, resteranno sempre delle cose che ci ricorderanno chi abbiamo voluto bene ma, un diamante incastonato in una collana, in un anello, significherà di avere quella persona ancora con noi e quale ricordo migliore può esserci se non quello di una splendida gemma.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Gossip

Un'alternativa alla rituale "sepoltura", che ha avuto la sua prima larga diffusione nel 2010 e sta avendo sempre maggiore gradimento anche in Italia. È importante dire che tale processo in questo momento è consentito solo in Svizzera e quindi, in Italia, non è ancora previsto.

Esiste ancora una certa ritrosia nei confronti di questa "pratica", inoltre, è ancora marcatamente radicata la cultura tradizionale sui defunti, soprattutto al Sud Italia.

Per poter usufruire di questo "servizio", bisogna procedere facendosi rilasciare dal proprio Comune di residenza, il passaporto mortuario, che consente di trasferire l'urna con le ceneri all'estero per la sepoltura. Il processo di trasformazione consiste nel ricreare le stesse condizioni di temperatura e pressione che sono necessarie alla formazione dei diamanti e quello che si ottiene, è proprio un diamante, con le stesse identiche caratteristiche di un diamante naturale e, a volte, è possibile che dalle ceneri di un defunto, si ottenga anche più di un diamante.

I Paesi dove è maggiormente diffusa questa pratica sono: Austria, Svizzera, Giappone e Spagna.

I migliori video del giorno

Da oggi, un diamante, potrà essere veramente un bellissimo ricordo, per sempre.