Molti di voi certamente seguite il drammatico caso della 13enne di Brembate Yara Gambirasio, che oggi avrebbe 17 anni e forse una carriera di ginnasta davanti a sé, dato che godeva della fiducia dei suoi allenatori: la ragazzina fu - questa l'accusa - caricata su un furgone Iveco Daily e portata via, pare dal muratore di Mapello Massimo Giuseppe Bossetti, che in seguito l'avrebbe ammazzata (forse nel terreno in località Chignolo, forse in un altro luogo e successivamente abbandonata al suo tragico destino lì) ma di seguito ci soffermeremo sulle ultime notizie sul caso al giorno 8 ottobre 2014.

Ogni giorno si susseguono aggiornamenti sulla vicenda di Yara Gambirasio - destinata a restare ben viva nel nostro ricordo anche in virtù di un nome tanto particolare - e le ultime notizie sono abbastanza sorprendenti, in quanto si parla di una lettera contenente minacce gravissime del tipo "Te la farò pagare cara". Frasi dure, assemblate coi classici ritagli di giornale secondo modalità tante volte viste nei polizieschi.



Dove è stata trovata questa inquietante missiva? A casa di Bossetti. Attenzione però: erano indirizzate a lui.

Intanto diciamo che questa lettera è stata sequestrata lo scorso 25 luglio dai militari dell'Arma da tempo impegnati nello sviluppo in ogni direzione delle indagini sulla vicenda di Yara Gambirasio. Da quella data i "Ros" di carabinieri e i "Sco" della polizia di Stato stanno approfondendo la questione per cercare di trovare la pista giusta visto che sul capo di Bossetti pendono sicuramente alcuni indizi di colpevolezza ma non prove certe, dato che secondo le ultime notizie il riconoscimento del dna è ancora contestato alla difesa del muratore.

L'uomo è caduto in una serie di contraddizioni in tutti questi mesi, che possono però trovare una qualche spiegazione in un carattere complesso facile da argomentare da un buon legale. Le prove: servono le prove per condannare una persona. E' da qui che bisogna partire. Non è certo una prova il fatto che l'uomo nelle settimane successive all'omicidio di Yara Gambirasio si sia isolato restando in un misterioso mutismo che ha attirato la curiosità di chi gli stava intorno anche se gli investigatori non hanno mancato di prendere nota di tale stranezza dal momento che dopo la drammatica notizia di quello che era capitato a Yara Gambirasio nel bergamasco il suo nome era sulla bocca di tutti.

Le ultime notizie all'8 ottobre 2014 lasciano intendere che qualcuno voleva punire Bossetti o almeno è questo che ci pare di capire. Chi può essere stato secondo voi?

Segui la nostra pagina Facebook!