Secondo le recenti indagini relative alla misteriosa morte di Elena Ceste, di Costigliole d'Asti, dobbiamo dire che l'attenzione si sta spostando su quanto affermato dalla figlia. Versioni contrastanti delle sue dichiarazioni circolano nel mare magnum del web. Secondo alcune fonti la ragazzini disse di aver fatto colazione con la famiglia, madre compresa. Secondo altre la madre non fu presente a tavola. Dove sta la verità? Questo particolare è davvero importante? abbastanza. Se la madre non partecipò alla prima colazione potrebbe essere stata uccisa durante la notte o nelle prime ore del mattino, per strangolamento.

Se invece era presente la morte dovrebbe essere avvenuta in seguito. Non sappiamo però cosa può essere accaduto mentre Michele Buoninconti ha accompagnato i bambini a scuola. Si va facendo strada sui media l'idea che a ucciderla sia stato il marito, forse per motivi di gelosia, forse per non perdere la disponibilità della casa in caso di separazione.

Sappiamo infatti che i genitori di Elena Ceste raccolsero lo sfogo della figlia che si lamentava della crisi che stava attraversando il suo matrimonio. Ma dove sono le prove? Non ci sono ed è giusto essere garantisti come previsto dal nostro ordinamento.

Una cosa è certa: se Elena Ceste non partecipò alla colazione con i familiari il 24 gennaio Michele ha mentito perché agli inquirenti disse che non fu presente in quanto indisposta. Michele Buoninconti riconosce inoltre che durante la notte ebbero un litigio importante. Come potete vedere gli indizi sono numerosi ma prove della colpevolezza non risultano dalle indagini ed è appunto di materiale probatorio che c'è bisogno per condannare una persona.



C'è però un particolare importante sul quale soffermarsi e cioè il fatto che c'è una vicina di casa della coppia che sostiene di aver notato la figura di Elena Ceste nel cortile la mattina della sparizione. Questo avvistamento, sempre prendendo per buone le parole della testimone è importante perché dimostra che era ancora in vita il mattino e quindi l'omicidio sarebbe avvenuto successivamente e comunque dopo che Michele ha portato i bambini a scuola.



Cliccando sul pulsante "segui" in alto vicino al mio nome potrete restare più aggiornati sull'evoluzione delle indagini relative a Elena Ceste, una storia che ha davvero tutte le caratteristiche del giallo, anche perché esaminando la situazione la soluzione appare ancora lontana e servono ulteriori indagini.