Ha fatto davvero grande scalpore il caso di Martina Levato e Alexander Boettcher, gli amanti sadici. La ragazza, che ha ventitrè anni e frequenta l'Università "Bocconi" di Milano, è in carcere dal 28 dcembre scorso, insieme al suo amante. I due avevano infatti architettato un piano diabolico contro l'ex della Levato, il ventiduenne Pietro Barbini. Martina e Alexander gli hanno teso una trappola: dopo avere finto di dovergli consegnare un pacco, lo hanno sfregiato con l'acido.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Ma ora sono emerse novità agghiaccianti su Martina Levato. Vediamo di cosa si tratta. 

Ultime news Martina e Alexander, gli amanti sadici: accusa shock alla Levato, tentò di evirare il suo ex ragazzo

E' assolutamente agghiacciante la nuova accusa che viene mossa a Martina Levato, la ventireenne "bocconiana" in carcere dal 28 dicembre per avere sfregiato con l'acido il suo ex ragazzo, Pietro Barbini.

Ma nelle ultime ore, è emersa una novità raccapricciante, riportata dal sito "Urbanpost": Martina Levato, infatti, tentò di evirare un ragazzo con cui aveva una relazione. I due si trovavano all'interno di un'auto, durante un momento molto intimo. Improvvisamente, Martina ha detto al ragazzo: "Chiudi gli occhi, ora ti faccio un regalo". Poi la Levat ha tirato fuori un coltello da cucina, tentando di evirare il suo povero ex, che si è salvato per miracolo, riportando però gravi ferite. L'accusa alla Levato è quella di lesioni aggravate dalla premeditazione per il suo tentativo di evirazione, avvenuto nella primavera dell'anno scorso. 

Ultime news Martina e Alexander: sul cellulare della Levato messaggi deliranti

Intanto è stato analizzato il cellulare di Martina Levato, nel quale sono stati scoperti alcuni messaggi deliranti.

I migliori video del giorno

 La ragazza ha infatti ricontattato l'ex scambiandosi messaggi virtuali su "Whatsapp": "abbiamo letto dei messaggi deliranti oltre il limite della pscicosi", sottolineano gli inquirenti. De resto, secondo gli ultimi dettagli che sono emersi dalle indagini sul caso di Martina Levato e Alexander Boettcher, pare che i due amanti siano legati da un rapporto sadico, morboso ed estremamente perverso.