Sono appena passate le due del pomeriggio e Barbara D'Urso punta i riflettori sulla lista Falciani, che in questi giorni sta riempiendo le pagine dei giornali. L'ultima vittima è stata Flavio Briatore, dove dal documento emerge il nome della sua ex cuoca e un conto bancario aperto a suo carico di 36 milioni di euro. La lista Falciani oramai non è più un mistero, per chi ancora non ne fosse a conoscenza è un elenco di nomi dei più grandi evasori fiscali.

Depositare i propri soldi in una banca Svizzera non è reato, ma diventa reato, quando quei soldi non vengono denunciati al fisco, in questo caso si incorre nel reato di evasione o addirittura frode fiscale.

Per poter accedere ad un conto della banca Hsbc di Ginevra, bisogna essere titolari di una grande somma di denaro. La lista Falciani prende il nome da Hervé Falciani, un ingegnere informatico impiegato presso la Hsbc.

E' stato lui, con l'aiuto di altre persone, che probabilmente ancora oggi operano all'interno della banca, a prelevare dai database l'elenco di cui tanto si parla e consegnarlo alla polizia francese per far partire le indagini.

Domenica Live e l'intervista esclusiva

Domenica pomeriggio, Barbara D'Urso ha mandato in onda l'intervista che la giornalista Taggiasco ha rivolto a Falciani. L'intervista è avvenuta in concomitanza alla presentazione del libro, La cassaforte degli evasori, che Falciani ha scritto con Angelo Mincuzzi, caporedattore del Sole 24 ore.

Il libro in una settimana è arrivato alla terza edizione di stampa e la presentazione è avvenuta in esclusiva mondiale nella libreria Fandango Incontro di Roma. L'intervista è durata mezz'ora, ma in trasmissione sono stati mandati in onda soltanto i passaggi più salienti. La prima domanda che la giornalista pone a Falciani è come sia riuscito ad espugnare il servizio bancario svizzero. Falciani risponde che è la prima volta dove diversi paesi europei decidono di collaborare per qualcosa di giusto, ma per arrivare ad ottenere in mano un documento così importante non si può agire da soli.

Lui ha fatto la sua parte, quello che doveva fare, l'ha fatto.

Alla domanda lei è un moderno Robin Hood o un freddo calcolatore, risponde di non avere nessun problema, ma è convinto che si possano guadagnare soldi facendo quello che ha fatto. La sua vita è contrassegnata ogni giorno di novità e nuove sfide: sfide per pensare alla famiglia e per lavorare, come tutti. Guardando indietro cambierebbe alcune cose, perché l'esperienza come succede spesso, insegna, però non sa nemmeno lui cosa avrebbe potuto fare di diverso da quello che ha fatto.

La lista non gli ha portato fortuna, attorno a lui c'è solo deserto, da due mesi non ha un impiego e ha difficoltà a trovare un nuovo lavoro. La giornalista gli chiede cosa racconterà a sua figlia di questa storia. Per Falciani è molto difficile parlare della famiglia e di sua figlia, quello che lui spera è avere un futuro con lei.  Cosa ha voluto dire l'ingegnere informatico, teme forse per la sua vita?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto