Dopo Elena Ceste, Michele Buoninconti voleva una nuova moglie. Il marito quarantaquattrenne, scottato dal primo matrimonio non proprio "a regola d'arte", voleva una donna senza grilli per la testa: una madre per i suoi quattro figli, una moglie, una cameriera, una cuoca, la regina della sua casa, giorno e notte. Ed Elena Ceste, dopo quasi vent'anni di onorato servizio casalingo, cominciava a scalpitare. "Ho impiegato diciotto anni per raddrizzarla", aveva detto il marito.

Scomparsa quella moglie modellata a sua misura, Michele Buoninconti entra in crisi: occorreva, dunque, una nuova donna che potesse sostituire Elena nel cuore e nella vita.

Otto mesi dopo la sparizione di Elena Ceste, Michele conosce una signora residente in Calabria, una misteriosa Teresa. "La vita va avanti" compare in uno scambio di sms affettuosi tra i due, intercettato dalla Procura di Asti. Uno scambio di messaggi tra Michele Buoninconti e la misteriosa Teresa citato dal giudice per le indagini preliminari. Ne emerge il ritratto di un uomo autoritario, di quello che qualche decennio fa poteva definirsi marito-padre-padrone.

Omicidio Elena Ceste, i messaggi tra il marito Michele Buoninconti e la misteriosa Teresa

Ormai di dominio pubblico i messaggi tra Michele e la misteriosa Teresa: Michele esordisce: "Tra noi c'è feeling".

Teresa ci va coi piedi di piombo: "Quando il mio cuore batte forte, credo di sapere il perché".

Però Elena Ceste è solo sparita e i suoi resti non erano stati ancora ritrovati. E allora, Teresa, la signora calabrese, frena: "Ma io al cuore parlo e gli sto dicendo di stare più tranquillo perché l'amore della tua vita potrebbe tornare". Poi, finalmente, la donna calabrese si lascia andare all'immaginazione di un futuro roseo: "Magari in futuro tu a quest'ora starai lavorando ed io sarà in casa a preparare la cena all'amore mio ed ai bambini!

Magari ne arriverà anche un quinto".

Promessa di sottomissione totale, una vera e propria goduria per Michele che non crede a ciò che legge sul display del suo telefonino: "Grazie Teresa, mi sto commuovendo... Ti scrivo con le lacrime agli occhi. Sei una donna davvero eccezionale. Eccezionale dovrà essere chi sostituirà Elena". Lui sembrava pronto, pronto ad una nuova relazione che potesse fargli dimenticare Elena Ceste.

Il problema di trovare una subentrante alla moglie era quasi risolto e velocemente: Teresa, una donna tuttofare perfetta.

Segui la nostra pagina Facebook!