Secondo l'Ansa e i più noti media italiani, sarebbe "la più grande tragedia di sempre" quella consumatasi la scorsa notte al largo del canale di Sicilia; un barcano con circa settecento migranti si è capovolto a sessanta miglia a nord della Libia. I superstiti sono solo ventotto; le operazioni di soccorso sono coordinate dalla Guardia Costiera e sono tuttora in corso; al momento, secondo quanto riferisce l'Ansa sono ventiquattro i morti accertati, ma si teme che le vittime siano quasi settecento.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Dal peschereccio l'allarme era giunto ieri, dato che erano state riscontrare delle difficoltà di navigazione in mare. Poi, il disastro: il barcone si è capovolto questa notte; il centro nazionale della Gurdia Costiera aveva mandato in aiuto del peschereccio una nave mercatile portoghese.

Molto probabilmente, alla vista del mezzo, i migranti si sono ammassati su un lato del barcone, provocadone il capovolgimento, avvenuto a circa sessanta miglia dalla Libia. La Guardia Costiera ha mandato sei pescherecci italiani per le operazioni di soccorso e ha specificato che la temperatura dell'acqua del mare ora è di circa diciassette gradi; è dunque possibile che ci siano vari superstiti. Intanto, hanno destato grande scalpore le dichiarazioni di Daniela Santanchè, che non ha voluto esprimere la sua opinione sulla tragedia del canale di Sicilia.

Strage nel canale di Sicilia, si temono 700 morti: dichiarazioni shock di Daniela Santanchè

Non ha avuto sicuramente peli sulla lingua Daniela Santanchè, nel commentare la strage avvenuta a circa sessanta miglia dalle coste libiche; la tragedia chiama in causa uno dei temi più caldi degli ultimi anni, ovvero quello dell'immigrazione.

I migliori video del giorno

"Non vedo altra soluzione, occorre affondare i barconi. Preferisco un atto di guerra che perdere la guerra", ha affermato Daniela Santanchè. Le sue dichiarazioni sono state riportate dal quotidiano Il Messaggero. E naturalmente non sono mancate le polemiche sulle ultime parole della "Pitonessa"; gli utenti dei social network, come era prevedibile, si sono letteralmente scatenati. Secondo la Santanchè, inoltre, bisognerebbe creare dei centri di accoglienza per i migranti sulle coste africane, in modo da evitare le partenze. "Ecco cosa ha prodotto l'asse tra Renzi, Alfano e la Boldrini: l'Italia non è più grado di accogliere i migranti", ha concluso Daniela Santanchè. Sulla questione è intervenuto anche il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che ha affermato provocatoriamente: "Cosa è cambiato dopo Lampedusa? Niente".