Emergono importanti notizie su due casi che hanno catalizzato l'attenzione dell'opinione pubblica italiana, quello di Elena Ceste, la trentasettenne mamma trovata morta lo scorso 18 ottobre, e quello di Guerrina Piscaglia, la casalinga di Cà Raffaello scomparsa da più di un anno. La ultime news sulla prima vicenda di cronaca si concentrano su Michele Buoninconti, il marito di Elena Ceste che si trova ancora rinchiuso nel carcere di Quarto d'Asti; le nuove indiscrezioni sul caso di Guerrina, invece, coinvolgono Padre Gratien Alabi, il sacerdote congolese accusato di avere ucciso la donna.

Ecco tutti i dettagli.

News Elena Ceste, giudizio immediato per Michele Buoninconti

Il marito di Elena Ceste sarà processato a breve; è questa la decisione del Gip Giacomo Marson, che ritiene sufficienti le prove a carico del quarantaquattenne vigile del fuoco. A riportarlo è il sito "Urbanpost", che sta seguendo ormai da lungo tempo il caso della mamma di Costigliole d'Asti trovata morta nei pressi di un canale di scolo a pochi metri dall'abitazione dove viveva con il marito Michele Buoninconti ed i quattro figli.

La prima udienza del processo è stata stabilita per il prossimo 1 luglio. Il marito di Elena Ceste continua però a ribadire la sua innocenza e ha spiazzato tutti con la sua ultima dichiarazione: "Intendo rinunciare all'eredità che mi spetta a favore dei miei figli".

Ultime news Guerrina Piscaglia, nuova ipotesi shock: il suo cadavere gettato nel fiume?

Le utltime news sul caso di Guerrina Piscaglia provengono dall'ultima puntata di "Pomeriggio Cinque", nella quale il giornalista Luca Serafini, inviato speciale del "Corriere di Arezzo", ha analizzato gli appunti segreti trovati nella camera del convento dove viveva Padre Gratien Alabi.

L'inviato ha posto la sua attenzione su alcune frasi dal misterioso significato e ha notato una somiglianza tra questi appunti e i messaggi inviati al cellulare di Guerrina Piscaglia proprio dal sacerdote congolese. Gli inquirenti stanno valutando seriamente una nuova ipotesi: il cadavere di Guerrina Piscaglia sarebbe stato gettato nel fiume Marecchia, che si trova molto vicino alla canonica frequentata da Padre Gratien Alabi.

Vediamo se gli esiti delle indagini in corso confermeranno tale tesi.

Segui la nostra pagina Facebook!