Non si può morire a soli 19 anni durante una gita scolastica: è quello che abbiamo pensato tutti davanti alla tragedia della morte di Domenico Maurantonio, caduto dal 5° piano di un albergo (l'Hotel da Vinci di via Senigallia a Bruzzano) per motivi ancora in fase di accertamento. La sua classe doveva visitare l'Expo. All'inizio delle indagini si era parlato di uno scherzo dalle conseguenze disastrose e cioè che qualcuno avesse messo del lassativo nella sua birra. Al 15 maggio 2015 comincia però a prendere corpo l'ipotesi di una forte assunzione di alcool.

La presenza di residui alcolici in stomaco e intestino, inoltre, sarebbe stata confermata dall'autopsia. Le responsabilità non sono chiare. Domenico Maurantonio ha accettato volontariamente di bere oppure è stato in qualche modo invitato a farlo? E' quanto si cerca di capire. Per ora l'unica cosa sicura è che il giovane è precipitato nel vuoto.

L'esame del dna potrà essere utile alle indagini?

I compagni di scuola di Domenico Maurantonio, sentiti in questi giorni dagli investigatori e tutti segnati dalla grave vicenda, si sono sottoposti volontariamente al test del dna, "perchè non hanno nulla da nascondere". Nel frattempo la cerimonia funebre è stata celebrata a Padova e precisamente nella chiesa di Altichiero, per l'occasione strapiena perché l'intera comunità non si dà pace per l'accaduto e vuole capire meglio che cosa è successo.

"Solo con la verità c'è futuro e libertà." ha detto don Lorenzo al funerale, come riportato dall'Ansa.

I familiari duramente provati dal lutto

I familiari di Domenico Maurantonio sono distrutti dal dolore. "Era il mio eroe." ha detto il papà, di nome Bruno, che ha voluto parlare in Chiesa per ricordare per l'ultima volta la figura di Domenico. La madre non può darsi pace: mai avrebbe immaginato, alla partenza per l'attesa gita all'Expo, che quella sarebbe stata l'ultima volta che avrebbe visto il suo Domenico, studente stimato da tutti, che studiava con profitto. Una tragedia del genere non era prevedibile e tocca ora agli organi inquirenti fare luce sull'accertamento di eventuali responsabilità.