Di ritorno dal viaggio in Sudamerica, che ha regalato momenti singolari e sorprese – su tutte, i regali particolari del Presidente boliviano Evo MoralesPapa Francesco è tornato alla solita routine. Una routine fatta di umiltà, normalità. Di quelle che non si sono mai viste in Vaticano. Del resto, il nome Francesco non è stato casuale. Il Pontefice di origine argentina ma con avi piemontesi ama anche pranzare nella mensa di Santa Marta, come se fosse uno dei tanti impiegati della Chiesa cattolica apostolica romana. Un'ulteriore prova di ciò. In queste scene di poco ordinaria quotidianità, almeno per chi è abituato ai vezzi dei Papi, Francesco tiene però anche comportamenti particolari durante il periodo trascorso in mensa.

Anche questi in fondo spiazzanti.

Papa Francesco ignora gli alti prelati del Vaticano

Il Pontefice, infatti, saluta e dialoga solo con chi gli pare e piace. Indovinate con chi? Con gli esponenti meno in vista della Curia, ovviamente. Quelli che lavorano 'dietro le quinte', che solo alla base della piramide vaticana. In particolare, i dipendenti vaticani, con cui ama scambiare qualche parola prima di cenare. Di contro, ignora chi si trova in cima alla Piramide. Secondo ben informati, non li guarda neppure, fa come se non ci fossero. Anche se pare sia una cosa reciproca. Non è un mistero che Bergoglio stia cercando di riformare profondamente i vertici del Vaticano, con qualche testa 'già saltata'. Per entrare nelle sue grazie bisogna del resto essere come lui, sinceri e dimessi.

I migliori video del giorno

Un aneddoto

E' emerso anche un particolare aneddoto. Un monsignore detentore di un incarico importante quando lo incrociò la prima volta gli disse di avere fretta, perché aveva il bus che lo portava nella periferia dove abitava. Ma capita la falsità, Francesco le volte successive gli ha chiesto notizie sui luoghi dove abita. E così, preso in contropiede, il monsignor si è dovuto trasferire a Tor Bella Monaca, uno dei quartieri più difficili della periferia romana (che ha contestato, manco a dirlo, anche Marino). Insomma, sarà pure sensibile, ma Francesco non si fa gabbare facilmente…