Mentre continuano le indagini per fare piena luce sull'infanticidio di Loris Stival, per la prima volta la mamma si prepara per andare a fare visita al suo piccolo nella tomba al cimitero di Santa Croce Camerina, il piccolo centro del Ragusano dove il bimbo fu ucciso - strangolato con delle fascette e abbandonato in un torrente - il 29 novembre del 2014. Veronica Panarello, la madre del piccolo accusata del delitto del figlio e in carcere ad Agrigento con l'accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere, per la prima volta dal giorno del suo arresto avvenuto l'8 dicembre su ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Ragusa, Andrea Maggioni, avrà la possibilità di lasciare il carcere per qualche ore per poter pregare davanti la tomba di suo figlio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Loris Stival, la mamma del piccolo va al cimitero di Santa Croce Camerina

Veronica Panarello, che si è sempre dichiarata innocente ma che non viene creduta neanche dal marito Davide Stival con il quale ha litigato, sarà accompagnata al cimitero del suo paese scortata dagli agenti della polizia penitenziaria.

Il ritorno momentaneo della donna a Santa Croce Camerina è previsto per domani (venerdì 7 agosto) alle ore 18, secondo quanto riferito oggi dall'agenzia di stampa Agi. Prevedibile un affollamento di giornalisti, cameraman e fotoreporter al cimitero che comunque a quell'ora sarà già chiuso al pubblico. La donna comunque non potrà parlare con i giornalisti e non potrà essere avvicinata dai parenti. La visita di Veronica al piccolo Loris è stata autorizzata dallo stesso gip che ha disposto l'ordinanza cautelare in carcere poi confermata dal tribunale del riesame di Catania e dalla Suprema Corte di Cassazione.

La presunta infanticida dopo la visita al figlio torna nel carcere di Agrigento

Immediatamente dopo la visita alla tomba del figlio la donna sarà riaccompagnata nel carcere "Petrusa" di Agrigento dove resta a disposizione dell'autorità giudiziaria in attesa del processo che dovrà confermare o smentire le accuse mosse nei suoi confronti.

I migliori video del giorno

Sul permesso accordato dal gip alla mamma siciliana presunta infanticida si registrano i primi commenti su Facebook, sul gruppo intitolato "Solidarietà per Veronica Panarello". Scrive Angela Muratori: "Era ora!". Aggiunge Giulia Carl: "Povera donna". Recentemente, si è tornato al parlare del delitto di Loris Stival dopo che la polizia di Stato ha denunciato per calunnia e altro un mitomane che accusava dell'infanticidio di Santa Croce Camerina l'ex vescovo di Agrigento monsignor Carmelo Ferrero, ipotesi strampalata e infondata, hanno subito spiegato gli inquirenti.