Tra quale giorno, precisamente nella notte tra il 30 e il 31 agosto, ricorreranno diciotto anni dalla morte della Principessa Diana Spencer e del suo compagno Dodi Al-Fayed, magnate egiziano. Insieme a loro morì anche l'autista, Henri Paul. L'incidente si consumò nella galleria che passa sotto il Ponte de l'Alma, a Parigi. Sulle cause dell'incidente sono state fatte numerose ipotesi complottiste, che vedrebbero come mandanti alcuni membri della stessa famiglia reale, mentre gli esecutori materiali sarebbero perfino i servizi segreti britannici. Queste ipotesi si basano sul fatto che ormai Lady D – come veniva chiamata la moglie del Principe Carlo affettuosamente dai suoi innumerevoli ammiratori – era diventata imbarazzante per Buckingam Palace.

Visto il suo matrimonio andato in fumo col marito. Un fatto inaccettabile per i sangue blu britannici, ma certo non voluto da lei.

Ora, a quasi diciotto anni da quell'accaduto, che scosse il mondo intero, spunta una frase pronunciata dalla intramontabile Regina Elisabetta, dopo aver appreso del nefasto evento. Vediamo cosa disse e perché può essere rilevante ai fini della verità.

La Regina parlava di sabotaggio ai freni

In questi giorni è uscita l'ennesima biografia sulla Casa reale britannica, dal titolo The Queen's speech, scritta da Ingrid Seward. Ed è proprio il libro che apre nuove trame sull'accaduto. Tra le sue pagine, si racconta come quella notte le prime notizie arrivate alla Regina non dicevano chiaramente se Diana fosse morta. Nel Palazzo reale non si credeva al fatto che Diana fosse morta e passò del tempo affinché si apprendesse la notizia ufficiale.

I migliori video del giorno

La Seward afferma che la Regina, in quelle ore confuse, disse: "Qualcuno deve aver ingrassato i freni". Un sospetto dunque, da parte di chi nella vita ne aveva viste tante e già ipotizzava che non si trattasse di un banale incidente d'auto. Come interpretare quella frase? La Regina sapeva qualcosa in tal senso? O la sua era una delle tante ipotesi. Il libro comunque non la accusa di essere la mandante, come invece qualche media si è spinto ad avanzare.

Insomma, Lady Diana fa ancora parlare di sé, dopo il caso di una presunta figlia segreta scappata in America. Ma anche la Regina occupa ancora prepotentemente le pagine dei Tabloid, dopo essere stata oggetto di conversazioni segrete imbarazzanti tra William e Kate e, più di recente, nel mirino dell'ISIS.