Non solo Fratelli d'Italia: in molti hanno criticato gli uomini e le donne che la scorsa settimana sono scesi scalzi per le strade di diverse città italiane. Il motivo? Meglio procedere con azioni concrete che sfilare in manifestazione. C'è però da dire che i gesti concreti non mancano e non sono mancati nemmeno in passato.

In diverse città italiane è partita una vera e propria maratona di solidarietà per raccogliere vestiti (soprattutto quelli da uomo) e beni di prima necessità. A Milano le associazioni hanno fatto rete e sul sito del Comune, come sulla relativa pagina Facebook, è possibile trovare tutte le indicazioni utili per donare nel luogo giusto (e nelle ore giuste) le cose di cui i migranti hanno più bisogno.

Pubblicità

In particolare una raccolta è stata lanciata per il 19 e il 20 ottobre.

A Roma il centro Baobab raccoglie da mesi cibo e vestiti, comunicando su Facebook quali sono le necessità più impellenti. E la stessa cosa sta accadendo in diverse altre città italiane, a dimostrazione del fatto che dopo (o prima di) una camminata, sono i gesti concreti a fare la differenza.