La polizia ha sequestrato due stecche di hashish, complessivamente 18,8 grammi, nell'ambito di un servizio di controllo del territorio nel centro storico di Caltanissetta. Gli agenti sono entrati in azione dopo una segnalazione telefonica, nella quale si faceva riferimento alla presenza di presunti spacciatori nelle vicinanze del Consorzio universitario fra corso Vittorio Emanuele, via Palermo e piazza Garibaldi. Arrivati sul posto, i poliziotti notavano diversi immigrati, che venivano identificati e controllati.

Due perquisizioni personali in via Palermo

In due - un diciottenne proveniente dal Gambia, privo di documenti, e un ventenne del Ghana, che aveva già chiesto asilo, con precedenti per droga - venivano sottoposti a perquisizione personale, che dava esito negativo.

Poco dopo gli agenti effettuavano un controllo accurato nella zona, e tra i rami di una pianta ornamentale di via Palermo trovavano un involucro bianco. Dentro c'era la sostanza stupefacente che veniva immediatamente posta sotto sequestro. Gli immigrati sono stati accompagnati in questura per i rilievi foto-dattiloscopici a cura della polizia scientifica. Il gambiano è stato segnalato all'Autorità giudiziaria perché senza documenti d'identità personale e permesso di soggiorno. Avviate indagini per risalire all'appartenenza della droga finita sotto sequestro.

Il lungo elenco di sequestri di stupefacenti

Negli ultimi giorni, effettuati altri sequestri di stupefacente in città. In precedenza una dose di hashish, un grammo circa, con la denuncia di un diciassettenne. Inoltre, sette dosi di marijuana, per 9,7 grammi, rinvenuti durante un controllo nella zona "Badia", nella borsa di un passeggino; 300 grammi di hashish, in panetti, con la segnalazione di un immigrato.

I migliori video del giorno

Scoperto anche un "laboratorio" per la produzione di marijuana, in contrada "Manca Sabucina", che sarebbe stato messo su da un giovane. Oltre mezzo chilo di droga sotto sequestro, mentre il numero dei denunciati sta per raggiungere quota quaranta.