E' stato oggetto di numerosi commenti, critiche e perplessità sui principali quotidiani italiani e non, il filmato che mostrerebbe un presunto oggetto volante non identificato, un UFO, incrociare la rotta di un aereo di linea della Ryanair. La documentazione raccolta e messa a disposizione su Google Drive dal sito Lionsgroundnews.com, che ha diffuso il video dell'avvistamento sul suo canale YouTube, lascerebbe ben sperare sulla bontà di quanto registrato dall'anonimo passeggero olandese presente sul volo Ryanair FR 2576, che effettivamente copre la tratta Eindhoven-Malaga come indicato nella ricevuta dei bagagli i cui dati sono parzialmente coperti.

Messa quindi per un attimo da parte la possibile genuinità del video e la buona fede del suo autore, la domanda che tutti si sono posti è la solita: che cosa è stato filmato? Le principali ipotesi dei lettori hanno indicato un volatile oppure un drone come una spiegazione plausibile, senza ovviamente tralasciare che l'oggetto visto sfrecciare sotto l'ala del velivolo civile potesse restare non identificato e archiviato come UFO.

Come spesso accade, la notizia è stata presa a cuore anche da chi è in grado di approfondirla attraverso verifiche ed analisi tecniche. Ciò che ne è uscito fuori ha causato, purtroppo, un nuovo smacco al serio studio del fenomeno UFO: si tratta di un banale fake, un falso realizzato con l'ausilio della computer grafica.

Gli errori del video scovati dagli esperti

A risolvere il caso ci hanno pensato gli autori del sito ufosonearth.com, da tempo attenti ai principali presunti avvistamenti UFO discussi in rete e sostenitori della corretta indagine volta a dar credito all'Ufologia rispetto ai numerosi danni dalla stessa subiti da chi si diverte a produrre falsi.

I migliori video del giorno

Stando alle analisi presentate sul loro sito e riprese anche dal cacciatore di bufale Paolo Attivissimo, il video presenta delle vistose anomalie nella sua parte finale: nel momento in cui il presunto UFO ricompare dietro l'ala dell'aereo, l'oggetto subisce una mascheratura netta che non corrisponde al profilo dell'ala. Ciò dimostra senza alcun dubbio che siamo di fronte a un falso digitale.

Chi è il colpevole?

Non è ancora chiaro, ma poco importa, se l'autore del fake sia lo stesso amministratore del sito Lionsgroundnews.com, il cui canale YouTube è - guarda caso - un ricco contenitore di fuffa, o se lo stesso sia stato preso in giro dal sedicente passeggero che gli ha spedito il materiale taroccato. Fatto sta che ancora una volta l'Ufologia deve incassare un duro colpo che compromette quella credibilità ormai da tempo, purtroppo, smarrita per le innumerevoli notizie infondate che la vedono protagonista.