In sperimentazione già da tempo in alcune città italiane, ora il Drogatest su strada fa tappa anche a Napoli.Oltre agli altri sistemi elettronici per il controllo della velocità, ora è in dotazione alla Polizia Stradale anche questo importante strumento.Diventato in breve tempo l'incubo degli assuntori di droghe leggere. A Napoli, a seguito di controlli nel prestigioso quartiere Mergellina, quattro persone sono state denunciate perché alla guida sotto l'influenza di droghe, nello specifico cannabis e cocaina.

Nel complessivo di 60 persone controllate, solo in otto sono state trovate positive ai test antidroga effettuati attraverso il Drogatest e anti alcool attraverso etilometro.

Come funziona il Drogatest

Si tratta una nuova strumentazione in dotazione alle forze dell'ordine, il Drogatest è in grado di verificare in tempo reale, se un guidatore è sotto l'effetto di droghe. Il controllo anti droga avviene attraverso il prelievo di saliva che viene estratta mediante l'applicazione diun tampone, quest'ultimo, imbevuto di saliva, viene inserito in un congegno elettronico in grado di verificare in maniere molto attendibile, se si è sotto l'effetto di droghe e nello specifico, è anche in grado di definire il tipo di droga assunta.

La sanzione prevista dal Codice

La sanzione prevista per la guida sotto l'influenza di droghe è simile alla contestazione che si effettua con la guida sotto l'influenza dell'alcool. La norma del Codice della Strada, dice che: "chiunque,guida in stato di alterazione psico-fisica dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope è punito con l'ammenda da euro 1.500 a euro 6.000 e l'arresto da sei mesi ad un anno.

All'accertamento del reato consegue in ogni caso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a due anni. Se il veicolo appartiene a persona estranea al reato, la durata della sospensione della patente è raddoppiata". Oltre alla sanzione pecuniaria prevista dal Codice della strada, quindi la contestazione di una contravvenzione, è previsto il ritiro della Patente di Guida, il sequestro amministrativo del veicolo e la denuncia in stato di libertà.

Dopo la pesante lotta annunciata contro chi guida un veicolo senza assicurazione, èguerra aperta, anche agliassuntori di droghe, e sopratutto a chi si mette alla guida creando un pericolo per sé e per gli altri.

Segui la nostra pagina Facebook!