Colpo di scena nel caso di Andrea Loris Stival, il bimbo di Santa Croce Camerina ritrovato morto in un canale di scolo lo scorso 29 novembre. La madre Veronica Panarello, accusata dalla Procura di Ragusa di avere ucciso il figlio e di averne nascosto il cadavere, ha fatto delle confessioni davvero inaspettate. La donna aveva dichiarato qualche giorno fa di non avere portato a scuola Loris, smentendo dunque quella che era stata la sua prima versione dei fatti. Ieri, poi,è arrivata la confessione a metà: Veronica ha rivelato che il figlio di otto anni sarebbe morto accidentalmente, mentre giocava con le fascette elettriche.

La confessione a metà di Veronica Panarello

Secondo la versione della Panarello, dunque, Andrea Loris si sarebbe strangolato da solo. Si sarebbe trattato di un incidente avvenuto dopo che Veronica avrebbe accompagnato a scuola il figlio più piccolo. Sempre secondo la versione della ventisettenne, data agli inquirenti e ai magistrati di Ragusa, Veronica si sarebbe impaurita enormemente alla vista del cadavere del bambino e lo avrebbe portato nei pressi del Mulino Vecchio, nel canale doveè stato ritrovato da Orazio Fidone il 29 novembre scorso. Nessuno avrebbe creduto alle sue parole, perciò si sarebbe liberata del cadavere di Andrea Loris e avrebbe gettato il suo zainetto sulla strada che porta a Donnafugata. Veronica ha poi confessato di avere agito da sola e di non avere assolutamente assassinato il figlio, ribadendo la sua innocenza.

Una confessione a metà che fa scaturire ielle domande: perchè Veronica non ha chiesto aiuto a qualcuno? E perchè ha deciso di nascondere il cadavere nel canale di scolo? "Ho fatto di tutto per salvare mio figlio; è stato un incidente domestico", ha affermato Veronica. E allora per quale motivo buttare il corpo del figlio nella zona del Mulino Vecchio?

Sono dunque numerosi i dubbi sulla nuova versione della madre di Andrea Loris Stival. Del caso di Loris Stival parlerà la prossima puntata di "Chi l'ha visto"; che andrà in onda proprio stasera, 18 novembre, su Rai 3..

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!