Si chiamerà Chan Zuckerberg Initiative e l'entità del suo valore si aggira intorno ai 45 miliardi di dollari. È il regalo che Mark, padre di Facebook, ha voluto fare nel momento in cui è diventato padre davvero, insieme a sua moglie Priscilla Chan, della piccola Max. Poche ore fa, nella sua pagina personale sul popolare sociale network, Zuckerberg ha postato la prima foto delle nuova famiglia, corredata da una lunga lettera in cui dà il benvenuto alla nuova arrivata ed esprime le sue speranze per lei e per il mondo che abiterà. La Chan Zuckerberg Initiative, infatti, sarà un'associazione che avrà come scopo l'aumento del potenziale umano e la promozione dell'uguaglianza.

Nelle parole di Mark la consapevolezza che non basterà la Tecnologia per raggiungere gli obiettivi prefissati. Bisognerà passare attraverso la costruzione di una comunità forte, a una buona istruzione per tutti e alla possibilità a ognuno di accedere a internet sottolineando come questa possibilità sia tutt'oggi negata a più di metà della popolazione mondiale. Zuckerberg e Chan, che sono sposati dal 2012, da tempo provavano a coronare il loro sogno di avere un figlio, soprattutto dopo i tre aborti spontanei subiti da Priscilla. L'arrivo di Max, soprannominata 'social-baby' già dal momento in cui ne era stata diffusa la notizia certa, ha convogliato su di sé l'attenzione di milioni di curiosi e non, che partecipano e seguono le emozioni da papà 'normale' di Mark, che in più di un'occasione aveva dimostrato impazienza e smania verso la nuova arrivata.

I migliori video del giorno

“Durante un'ecografia a ultrasuoni la bambina ha persino mostrato una sorta di 'like' con il pollice in su – scherzava in estate – sono quindi già convinto che seguirà la mia strada”.

I regali di Mark

Subito dopo il matrimonio, il 19 maggio 2012, Zuckerberg ha organizzato il suo viaggio di nozze visitando proprio l'Italia. Affascinato dalle bellezze del Bel Paese, avrebbe anche acquistato un castello nella zona delle Langhe piemontesi, del valore di quasi 8 milioni di euro, come regalo di nozze per Priscilla. Briciole se paragonati ai 100 milioni di dollari, quasi 80 milioni di euro, sborsati da Zuckerberg un paio di anni dopo per l'acquisto di un pezzo delle isole Hawaii, circa 300 ettari di terreni a nord delle isole Kauai, che comprendono zone incontaminate e circa 800 metri di spiagge. Non solo beni materiali però. Tanto business nelle mosse di Zuckerberg quando, solo un anno fa, acquisì Whatsapp investendo una cifra, a fine operazione, che si aggirava intorno ai 14 miliardi di euro, che ha fatto seguito all'acquisizione di Instagram per 2 miliardi.

Zuckerberg il filantropo

Già nel 2013 la famiglia Zuckerberg era stata proclamata la più generosa d'America quando donò un miliardo di dollari alla comunità della Silicon Valley in California, dopo la donazione di 500 milioni alla stessa comunità soltanto l'anno prima. Senza dimenticare che nel 2010, con la presentazione in borsa della sua creatura che fu valutata 107 miliardi di dollari, ne donò ben 100 milioni alle scuole pubbliche di Newark, nel New Jersey, guadagnandosi il titolo di 'Persona dell'anno' della rivista 'Time'. Ad oggi Mark Zuckerberg è considerato il maggior filantropo al mondo dopo aver donato in opere di bene ben 34 miliardi di dollari, sposando in pieno la causa del 'Giving Pledge', appello lanciato a tutti i miliardari affinchè donino la maggior parte dei propri patrimoni, sostenuto anche da Bill Gates (Microsoft) e da Warren Buffet (Berkshire Hathaway).