Annuncio
Annuncio

Luca Varani (23 anni) è stato l'unica vittima di Marco Prato (29) e Manuel Foffo (30). Il 4 Marzo scorso, i due rampolli della "Roma bene" hanno attirato il povero Luca in una trappola mortale, invitandolo nell'appartamento, in cui lo hanno in seguito seviziato ed ucciso. Forse non tutti sanno che nel luogo del delitto erano state invitate altre 25 persone. Ed è un caso che il triste destino sia toccato solo al 23enne, in quanto tra le varie persone che hanno risposto all'invito di Prato e Foffo, il Varani è stato l'unico ad "andare a genio" ai due criminali. 

Massimo disprezzo per la vita del prossimo 

Manuel Foffo ha confessato agli inquirenti di aver ucciso Luca Varani con l'ausilio dell'amico Marco Prato, dichiarando questa orribile motivazione: "Lo abbiamo ucciso per vedere l'effetto che fa".

Come già detto nell'introduzione, l'omicidio di Luca è avvenuto presso un appartamento, precisamente nella casa in cui viveva Manuel. Doveva essere una festa all'insegna della trasgressione più sfrenata, con tanto di cocaina, sesso ed alcol.

Advertisement

Un orrendo festino con una sola vittima, il povero Luca Varani, ma i killer del giovane avevano convocato decine di conoscenti spedendo loro degli sms come invito. Sconvolgente inoltre un'ulteriore confessione sempre di Manuel Foffo: "Ho fatto tutto questo per vendicarmi di mio padre". Il povero Luca, mentre veniva barbaramente ucciso, implorava pietà ai suoi due killer, ma questi ultimi in maniera crudele e spietata, gli gridavano: "Devi morire!".

Ora si accusano a vicenda

Il giudice che ha arrestato Marco Prato e Manuel Foffo ha detto riguardo i due: "Sono pericolosi, possono uccidere ancora". "E' stato Marco ad uccidere" "Non è vero, Manuel è impazzito", i due assassini di Luca Varani, come accade di solito in casi di questo genere, ora si accusano a vicenda. Marco Prato sta tentanto di farsi passare per malato mentale, per tentare di avere qualche attenuante.

Advertisement
I migliori video del giorno

Quest'ultimo si è difeso ulteriormente affermando: "Ad uccidere Luca è stato Manuel, io ero succube di lui, poichè ne ero innamorato e non ho saputo oppormi".