Annuncio
Annuncio

L'importante è essere prudenti e rimanere in equilibrio: è questo il comportamento che dovrà adottare l'Italia nell'affrontare la situazione in Libia. Chi parla di un intervento imminente, infatti, secondo Renzi incapperebbe in un intervento "superficiale e poco assennato". La parola guerra, oltre a essere un termine da usare con le pinze, è quanto di più lontano si possa immaginare se si pensa alla situazione italiana. "Il lavoro delle Nazioni Unite per raggiungere un accordo solido e stabile sul governo - ha fatto sapere Renzi in una E-news - è ancora in pieno svolgimento". 

Un qualsiasi altro tipo di intervento, poi, potrebbe essere messo in atto soltanto se concretamente richiesto e soltanto dopo il voto a favore del Parlamento italiano.

L'unica soluzione di cui ha bisogno l'Italia in questo momento è infatti di tipo equilibrato e duraturo. Ogni altro tipo di soluzione potrebbe risultare inutile o, addirittura, dannosa. "I media - si legge sempre nella nota diffusa da Renzi - si affannano a immaginare scenari di guerra italiana che non corrispondono alla realtà".

Advertisement