Terribile notizia di cronaca giunge dalla regione Calabria ed in particolare dalla provincia di Reggio Calabria. Stavolta non si tratta di un incidente ma di una sparatoria. Qui nella notte tra il 3 e il 4 aprile si è consumata una tragedia ed il territorio reggino è stato palcoscenico di un nuovo agguato. Il bilancio è disastroso poiché si conta un morto e anche un ferito. Sull'accaduto stanno indagando gli uomini della polizia scientifica. Vediamo i primi dettagli che sono emersi e le prime tesi formulate dagli investigatori che stanno ricostruendo il movente del delitto.

Pubblicità
Pubblicità

Uomo ucciso a colpi di arma da fuoco

L'agguato si è consumato nella scorsa notte nella provincia di Reggio Calabria. Il tutto è accaduto con esattezza nel territorio del comune di Calanna dove l'uomo è stato freddato senza alcuna pietà. Vittima dell'agguato è un uomo di 48 anni già noto alle forze dell'ordine. Si tratta di Domenico Polimeni che è stato ucciso a colpi di arma da fuoco. I colpi sparati dal killer non solo hanno colpito Polimeni ma hanno raggiunto anche un'altra persona che adesso è gravemente ferita. Si tratta del 48enne Giuseppe Greco che al momento dell'agguato era con lui. Non sono emersi dati riguardanti le sue attuali condizioni di salute.

Pubblicità

Si pensa ad un agguato di 'ndrangheta

Adesso le indagini sono state avviate e sulla dinamica di quanto accaduto stanno indagando gli uomini della squadra mobile del capoluogo insieme alla Dda, direzione distrettuale antimafia. Infatti, dalle prime informazioni che trapelano, gli investigatori sarebbero concordi con la tesi secondo cui si sia trattato di un vero e proprio agguato di 'ndrangheta. Ulteriori dettagli sulla vicenda emergeranno dunque nelle prossime ore in seguito alle indagini delle forze dell'ordine che adesso stanno raccogliendo tutti gli elementi necessari per ricostruire dinamica e movente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

In attesa di saperne di più vi invitiamo a cliccare sul tasto Segui che è collocato in alto accanto al nome dell'autore dell'articolo di cui avete appena ultimato la lettura.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto