A breve potrebbero aprirsi le porte del carcere per Manuela Cacco, la tabaccaia accusata di essere la complice di Freddy e Debora Sorgato nell'omicidio di Isabella Noventa. A Maggio infatti potrebbe ottenere gli arresti domiciliari. La donna è al momento reclusa presso il carcere della Giudecca. Da quello che si può leggere su Il Mattino di Padova, l'avvocato Alessandro Menegazzo, legale della Cacco, ha intenzione di fare tale richiesta al Gip del Tribunale di Padova.

Pubblicità
Pubblicità

Una strategia supportata dalla difesa della tabaccaia da molto tempo, ma che sicuramente genererà a breve molte discussioni. Scopo dei legali di Cacco è quello di dimostrare il favoreggiamento e non la complicità della loro cliente nell'omicidio di Isabella Noventa. L'avvocato Menegazzo ha inoltre fatto sapere che Manuela in questo momento sta cercando di risolvere alcuni problemi di natura burocratica. 

Manuela Cacco: qual è stato il suo vero ruolo?

Manuela Cacco, la tabaccaia amante di Freddy Sorgato, è accusata di aver partecipato all'omicidio di Isabella Noventa, la donna scomparsa dal centro di Padova lo scorso Gennaio.

Isabella Noventa: la Cacco ai domiciliari?
Isabella Noventa: la Cacco ai domiciliari?

Dopo tutto questo tempo, il suo corpo non è stato ancora ritrovato. Al momento sono ben tre le persone finite in carcere con l'accusa di omicidio: Freddy, sua sorella Debora e la stessa Manuela. Quest'ultima ha realmente detto tutta la verità circa la sua posizione nel caso Noventa? Dopo l'interrogatorio da parte degli inquirenti e la confessione della sua posizione in questa storia di sangue, l'avvocato della donna ha  lasciato intendere che la sua cliente potrebbe sapere anche altro.

Pubblicità

Una cosa oramai nota a tutti, era la gelosia che Manuela provasse nei confronti di Isabella, che vedeva come una pericolosa rivale in amore. 

Il caso a Chi l'ha visto? del 13 Aprile 

Nell'ultima puntata del noto programma Rai Chi l'ha visto? la conduttrice Federica Sciarelli è tornata a parlare del caso di Isabella Noventa, la segretaria di Albignasego scomparsa dal centro di Padova lo scorso Gennaio e mai più ritrovata. Perchè è stata uccisa Isabella?

Freddy Sorgato, il suo ex fidanzato, ha confessato l'omicidio, parlando di un gioco erotico finito male. Molte cose comunque stanno uscendo fuori, soprattutto dall'unica persona che sta parlando, cioè Manuela Cacco. La donna ha dichiarato che lei non c'entra nulla con l'omicidio di Isabella, affermando inoltre che quando era arrivata sul luogo del delitto, la Noventa fosse già morta. A Manuela sarebbero stati dati solamente un cappotto bianco (con il quale, come sappiamo, si finse Isabella dinanzi alle telecamere) ed una sim.

Pubblicità

Ma la Cacco era a conoscenza del fatto che Isabella Noventa dovesse morire? La donna ha dichiarato agli inquirenti che qualcosa era nell'aria, anche se non sapeva in realtà nè cosa, nè come. Una dichiarazione poco convincente da come si può facilmente intuire. Le indagini proseguono.

Leggi tutto e guarda il video