Annuncio
Annuncio

Una terribile notizia giunge nella regione Calabria ed in particolare dalla provincia di Catanzaro. Un terribile incidente si è verificato sull'autostrada A3, Salerno-Reggio Calabria ed è stata registrata anche una vittima oltre che un ferito. I rilievi sono stati effettuati dalla polizia stradale e i primi dettagli sono già emersi. Vediamo insieme la prima ricostruzione di quanto accaduto.

Muore un uomo di 47 anni

L'impatto è avvenuto nella giornata del 10 maggio 2016 sull'autostrada A3, Salerno-Reggio Calabria. Il punto esatto è tra gli svincoli di Falerna e Lamezia Terme.

Un uomo di 47 anni, Ferdinando Pedone, viaggiava a bordo della sua Mini Cooper in direzione sud. All'improvviso e per cause che ancora sono in corso di accertamento, l'uomo ha perso il controllo dell'automobile e si è schiantato contro la barriera di protezione.

Advertisement

A causa del forte impatto l'uomo sarebbe sbalzato fuori dall'abitacolo della macchina sbattendo così sull'asfalto. Qui è stato investito da una Renault Megane che a sua volta si è scontrata poi con un autoarticolato.

Un ferito in prognosi riservata

Sul posto è stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine e anche dell'ambulanza. Purtroppo per Ferdinando Pedone non c'è stato nulla da fare e i sanitari non hanno potuto fare altro che costatare il decesso. Il conducente della Renault Megane invece ha riportato delle ferite ed è stato necessario il ricovero presso la struttura ospedaliera di Catanzaro. L'uomo adesso si trova al Pugliese per gli accertamenti e le cure del caso ed è in prognosi riservata. I rilievi dell'incidente sono stati effettuati dalla polizia stradale che è prontamente intervenuta sul luogo dell'impatto.

Advertisement
I migliori video del giorno

Gli agenti stanno adesso raccogliendo tutti i dati e gli elementi necessari per fornire una più precisa dinamica di quanto accaduto e per poter stabilire cosa abbia provocato l'incidente. Ulteriori dettagli sull'argomento emergeranno senza dubbio tra qualche ora. In attesa di saperne di più vi invitiamo a cliccare sul tasto segui in alto accanto al nome dell'autore.