Un allarme inquietante arriva dagli Stati Uniti D'America: l'Isis potrebbe avere intenzione di compiere attacchi terroristici in occasione degli Europei di calcio, Europei che dal 10 giugno al 10 luglio 2016 si svolgeranno in Francia.

L'allarme è stato lanciato dal Dipartimento di Stato statunitense ed è diretto, come riportato in un articolo del quotidiano "Il Sole 24 Ore", ai cittadini statunitensi che hanno intenzione di partire per l'Europa.

Oltre Euro2016, il Dipartimento di Stato USA ha considerato eventi a forte rischio attacchi la "Giornata Mondiale della Gioventù" a Cracovia e il Tour de France.

La guerra contro il calcio dell'Isis

Un aspetto che risulta da non sottovalutare è il fatto che per i miliziani dell'autoproclamato Stato Islamico il calcio risulta un'attività del tutto "immorale", sopratutto quello di derivazione occidentale e/o europeo.

La versione estremista dell'islamismo a cui si rifà l'Isis considera negativamente il calcio e altre forme di sport, considerate incompatibili con lo stile di vita promosso dall'islamismo radicale e specialmente dai militanti del Califfato.

Inoltre, lo sport è molto probabilmente visto in cattiva luce dall'Isis, così come da altre formazioni estremiste di stampo islamista, in quanto è sempre stato un cardine della civiltà classica europea e/o occidentale, civiltà che l'Isis vorrebbe vedere distrutta.

Il rischio legato ai foreign fighter 'di ritorno'

Un forte rischio può essere considerato quello legato al ritorno dei "foreign fighters" partiti dai paesi europei per unirsi allo Stato Islamico in Siria.

Difatti, l'Isis persegue l'obiettivo di disintegrare e distruggere l'Europa dall'interno e l'utilizzo di miliziani già addestrati militarmente potrebbe costituire una decisiva strategia del Califfato nella sua guerra "santa" contro l'Occidente.

Inoltre, c'è anche da segnalare che solo pochi giorni fa la miliziana di origini inglesi Sally Jones aveva minacciato attacchi terroristici in Gran Bretagna e il rischio di possibili nuovi attacchi dell'Isis in Europa risulta assolutamente da non sottovalutare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto