Si terrà a Panama la Giornata Mondiale della Gioventù 2019. Ad annunciarlo è Papa Francesco in occasione della Messa che ha concluso la GMG di Cracovia, terminato l’Angelus al Campus Misericordiae. Sarà la XXXIV Giornata Mondiale della Gioventù.. La notizia è stata accolta con vivo entusiasmo dai giovani panamensi presenti.

Dopo due anni di GMG celebrate a livello diocesano, si esce dall’Europa per arrivare in questo piccolo stato dell’America Centrale. Panama è un Paese molto piccolo, che conta circa tre milioni e mezzo di abitanti.

Una repubblica presidenziale con a capo attualmente Juan Carlos Varela, che era presente tra le autorità straniere alla Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia. Lo spagnolo è la lingua ufficiale, anche se si parlano lingue portate dagli immigrati (come l’inglese e l’italiano) e lingue amerinde e afro-caraibiche.

La religione Cattolica è quella che conta una maggiore presenza. Il presidente della Conferenza Episcopale è il Cardinale José Luis Lacunza Maestrojuan, un religioso di origini spagnole, appartenente agli agostiniani recolletti.

Panama è un Paese a cavallo tra due continenti. È noto in particolare il Canale di Panama, che unisce l’Oceano Atlantico all’Oceano Pacifico. Sul canale, un ponte che unisce l’America del Nord a quella del Sud. Se ne potrebbe tratte un significato simbolico, un richiamo al dialogo tra i popoli.

Si conclude così la Giornata Mondiale della Gioventù 2016 di Cracovia, svoltasi nella terra natale di San Giovanni Paolo II.

L’esperienza della GMG della Polonia resterà impressa nel cuore di tutti quei giovani che hanno partecipato. Si parla circa 1 milione e 600 mila giovani provenienti da ogni parte del mondo. Giovani che hanno condiviso un’esperienza unica, indimenticabile, di vita nella fede e di fraternità; giovani che parlano lingue diverse, che hanno diversi colori di pelle e hanno vissuto storie diverse ma che sono comunque uguali e uniti nella fede.

Uniti, nella voglia di creare un mondo migliore, fatto di amore, fraternità, comprensione e misericordia.

Segui la nostra pagina Facebook!