Prosegue ancora a ritmi elevati l'attività dei vigili del fuoco nelle operazioni post terremoto. Sono complessivamente seicentoventi le unità operative impegnate al Coa di Cittareale: oltre quaranta i funzionari in servizio, circa quattrocento i mezzi impiegati, oltre duemila gli interventi portati a termine finora. Massiccio anche il numero di unità operative al Coa di Arcquata del Tronto, quattrocentoventiquattro: sedici i funzionari sul posto, circa duecento i mezzi disponibili, mentre gli interventi realizzati hanno superato abbondantemente quota millesettecento. Si lavora su tutti i fronti, dalla bonifica di parti pericolanti al recupero di beni. Impegno in prima linea anche nell'assistenza alla popolazione.

Oltre cinquemila interventi

I dati sono stati ufficializzati sul sito internet istituzionale dei Vigili del fuoco: le unità operative nei Coa sono millequarantaquattro, sessanta i funzionari e cinquecentosettantuno i mezzi. Il numero degli interventi relativi al sisma ha raggiunto quota cinquemilacinquecento. Le zone raggiunte: Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo. Nei Coa delle ultime due Regioni stanno lavorando attualmente centosettancinque unità operative, ventitré i funzionari e una quarantina di mezzi a disposizione.

L'aggiornamento delle cifre si riferisce alla giornata di ieri.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto