S'infittisce il mistero sulla vera identità di Banksy, il writer più famoso al mondo. Una giovaneaustraliana, nelle ultime ore, ha diffuso un video che mostra un uomo che si dà alla fuga dopo aver realizzato un graffito sul muro. Il disegno riporta proprio la firma di Banksy. Il filmato è stato pubblicato su YouTube e in poco tempo è diventato virale. Sarà veramente Banksy quell'uomo che fugge?

Banksy: mostra non autorizzata a Melbourne

Si è sempre discusso, nel mondo, sull'identità di Baksy, artista che si è fatto conoscere in tutto il mondo per i suoi murales di contestazione.

Il graffitaro ha voluto sempre restare anonimo. Ultimamente qualcuno ha detto che il celebre writer è il leader dei Massive Attack ma l'indiscrezione non è mai stata confermata. La diffusione del video da parte della ragazza di Melbourne ha riacceso il dibattito sull'identità di Banksy. La giovane è entusiasta per aver sorpreso il noto writer ma il popolo del web, o meglio parte di esso, è dubbioso.

Uno dei motivi per cui c'è scetticismo è il fatto che Banksy non è solito firmare le sue opere. Il video è stato diffuso proprio nella settimana in cui, a Melbourne, si aprirà un'interessante mostra non autorizzata di circa 80 opere del misterioso artista di strada britannico. Se l'identità di Banksy è, infatti, un mistero i suoi murales sono famosi in tutto il mondo. Ad organizzare la retrospettiva in Australia è stato l'ex manager del writer, Steve Lazarides.

La mostra organizzata in Australia non gode, comunque, del beneplacito di Bansky, quindi non è ufficiale. Lazarides ha difeso la sua scelta asserendo che le opere erano già 'entrate nella sfera pubblica'. L'ex manager di Banksy ha precisato che ogni opera presente nella mostra è stata venduta in passato; nessuna di esse, dunque, è stata tolta dalla strada contro la volontà dell'artista britannico.

Doyle, un artista di strada australiano, ha detto che, se un giorno avrà l'onore di incontrare Banksy, vorrà stringergli la mano. Secondo lui Bansky ha reso Arte ciò che prima era concepito come puro vandalismo. La mostra non ufficiale è stata allestita presso la Melbourne's Federation Square: chiuderà i battenti il prossimo 22 gennaio 2017.

Banksy è Robert '3D' Del Naja: parola di Craig Williams

Lo scorso settembre, il giornalista investigativo britannico Craig Williams aveva detto che, secondo lui, Bansky è il cantante dei Massive Attack.

Williams è arrivato a tale conclusione dopo un attento esame delle città dove sono stati realizzati i murales e i concerti del celebre gruppo. Insomma, il writer sarebbe Robert '3D' Del Naja. Il giornalista britannico è rimasto stupito dal fatto che Banksy abbia realizzato murales in città dove, poco prima o dopo, si sono esibiti i Massive Attack. Una coincidenza? Presto per dirlo, soprattutto dopo la pubblicazionedel video su YouTube da parte della ragazza australiana.

Il leader dei Massive Attack è un grande amante dei graffiti ed ha affermato più volte di aver incontrato Banksy. Secondo Williams, più che un'amicizia tra i due c'è una vera e propria identificazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto