Momenti di tensione, tragici, in Russia dove 2 adolescenti hanno ingaggiato una sparatoria con la Polizia e, successivamente, si sono suicidati. Le scene sono state riprese, in diretta, su Periscope. Sembra che i 2 fidanzatini russi, Katya e Denis Muravyov, avessero siglato una sorta di 'patto suicida'. Dopo aver sparato ai poliziotti, infatti, si sono uccisi nella casa di lei, dove avevano trascorso gli ultimi 3 giorni.

Denis aveva sparato alla madre della fidanzatina

Episodio drammatico avvenuto a Strugi Krasnye, paesino russo non molto distante dal confine con l'Estonia. Due 15enni hanno deciso di barricarsi in una casa e, dopo aver ingaggiato una sparatoria con i poliziotti, hanno iniziato a bere alcol, fumare, riprendere le scene e trasmettere tutto su Periscope.

Katya e Denis si sono rintanati nella casa di lei dopo un triste episodio. Il ragazzo aveva sparato alla madre della fidanzatina, ferendola a una gamba. Sembra che la donna si fosse infuriata dopo aver trovato i 2 a dormire insieme. Il teenager avrebbe fatto fuoco col fucile del padre di Katya.

Dopo 3 giorni rinchiusi in quella casa russa, i 2 adolescenti hanno deciso di farla finita. L'idea di finire in carcere o, peggio ancora, di essere divisi e trascorrere tanto tempo lontano l'uno dall'altra ha portato i ragazzi a suicidarsi. Prima di farla finita, però, Katya e Denis hanno trasmesso in streaming, su Periscope, i loro ultimi attimi di vita, costellati di risate, alcol, fumo e spari.

Il rapporto tra gli adolescenti e i genitori era difficile

Secondo le ultime informazioni, il rapporto tra i ragazzi e i rispettivi genitori era alquanto conflittuale.

I migliori video del giorno

Prima di uccidersi, Denis ha esortato tutti a vivere la vita nel modo che si vuole, senza imposizioni, ricordando che la vita è divertimento. Sembra che, prima di spararsi in testa, Denis abbia scritto sul social Vk: 'Me ne vado con stile'.

Prima di entrare nell'abitazione della ragazzina, gli agenti hanno lanciato granate rimbombanti. Una volta dentro, i poliziotti hanno notato i cadaveri dei 2 minorenni. Un portavoce delle forze speciali della Guardia Nazionale ha asserito che vi sono gli elementi per ritenere che in quella casa si sia consumato un duplice suicidio.