Aveva solo 21 anni la studentessa che nella giornata di oggi 4 novembre si è gettata dal balcone della sua abitazione morendo sul colpo. La ragazza proprio nella giornata di oggi doveva discutere la tesi di laurea.

La tragedia nel casertano

Si chiamava Federica Cantiello la ragazza 21enne che nella giornata di oggi  verso le ore 6:00 ha deciso di farla finita lanciandosi dal quinto piano del suo appartamento. Questa terribile tragedia si è consumata nel casertano, precisamente a San Prisco. La ragazza studiava all'università Federico II e proprio nella giornata di oggi doveva discutere la sua tesi di laurea in criminologia.

Dalle prime informazioni la ragazza si era lasciata da poco con il suo fidanzato e proprio questa potrebbe essere stata la causa che ha scatenato questo terribile gesto. Il suo ultimo stato che ha pubblicato su Facebook, fa infatti riferimento proprio a questa storia d'amore finita male. Gli inquirenti stanno comunque valutando ulteriori ipotesi, cercando di capire se il percorso universitario avrebbe potuto influire su questo drammatico suicidio.

Sul luogo della tragedia sono giunti prontamente i soccorsi che hanno fatto il possibile per rianimare la studentessa, senza però riuscirci. Gli inquirenti hanno esaminato tutti gli elementi necessari per riuscire a far chiarezza su questa triste vicenda. Il corpo della giovane è stato trasportato all'obitorio di Caserta.

Altro studente si suicida a Empoli

Un altro giovane studente universitario si è suicidato il 25 ottobre scorso a Empoli.

I migliori video del giorno

Il giovane aveva 30 anni e si è gettato dal terzo piano della sua abitazione. Anche questo studente si doveva laureare lo stesso giorno in cui ha deciso di farla finita. Il giovane era uno studente dell'università di Pisa e studiava scienze biologiche. Non è ancora chiaro il motivo che ha spinto il 30enne a commettere questo terribile gesto. Sulla vicenda stanno indagando gli inquirenti. Nei pressi dell'abitazione dove abitava il giovane sono giunti i soccorsi del 118 che hanno richiesto anche l'intervento di un elisoccorso per trasportare più velocemente il giovane in ospedale, purtroppo però non c'è stato nulla da fare, il 30enne è deceduto prima di essere trasportato.