Il bilancio definitivo della Tromba d'aria che ha colpito il Lazio nella giornata di ieri pomeriggio è di 2 morti e una cinquantina di feriti. I comuni maggiormente colpiti sono stati quelli di Ladispoli e Cesano. Nel comune di Ladispoli la prima vittima, un ragazzo indiano è stato travolto mentre si trovava su un marciapiede. Il secondo morto a Cesano, un uomo è stato schiacciato da un albero mentre sostava con la propria auto durante il passaggio della tromba d'aria.

Nella giornata odierna le scuole rimarranno chiuse mentre si fanno i conti con gli ingenti danni provocati dal maltempo.

I video della tromba d'aria

Il nostro Paese non è abituato a questi fenomeni atmosferici.

Nel tempo, però, stanno diventando sempre più frequenti. Il Tornado di ieri è stato davvero devastante, una forza brutale che in Italia non avevamo mai visto. Tetti di palazzi scoperchiati, pini centenari sradicati, tanti feriti e persino due morti. A farci comprendere ancora meglio l'intensità di questa tromba d'aria ecco alcuni dei video che sono stati pubblicati online sui vari social network.

Questo è di sicuro il video più rappresentativo. Viene ripreso il passaggio della tromba d'aria con tutta la sua grandezza e potenza. Diverse auto si ritrovano il tornado proprio di fronte, c'è chi fa inversione per allontanarsi e chi ha aspettato per vedere quale direzione prendesse. Impressionante il fulmine che si vede ad un certo punto del video sottolineato dalla voce della ragazza che lo ha ripreso nelle vicinanze di Osteria Nuova (Roma).

I migliori video del giorno

Questo video è stato pubblicato da Roman Dubinin. Le immagini sono state riprese a seguito del passaggio della tromba d'aria. Lo scenario è apocalittico. Un intero viale devastato con diversi pini distrutti e altrettante auto, recinzioni e case danneggiate. Il ragazzo rimane interdetto di fronte tale visione diventando reporter per un giorno.

In quest'ultimo video la prospettiva non è quella "dentro la tromba d'aria" bensì quella vista da lontano. Il video è stato registrato da Bracciano, incredibile la sequenza e il numero di fulmini caduti.