Una giornalista della CNN, Angela Rye, ha vissuto momenti critici al Detroit Metropolitan Airport. La 37enne stata per prendere un volo per New York ma è stata sottoposta a controlli incisivi. Le sarebbero stati toccati anche i genitali. Ci sarebbe anche un video a comprovarlo. Adesso l'inviata della CNN spera che tale filmato possa servire a modificare il sistema, rendendolo più rispettoso dei diritti e delle libertà dei cittadini.

La giornalista ha lamentato palpeggiamenti 'aggressivi'

Angela Rye, prima di imbarcarsi sul volo che l'avrebbe portata a New York, aveva dovuto superare il body scanner e i controlli del personale della TSA (Transportation Security Administration).

Dagli esami, però, era emerso che nello stivale destro e vicino alle parti 'intime' c'era qualcosa di sospetto. La Rye è stata così sottoposta a un ulteriore accertamento, decisamente più 'invasivo'. Un ufficiale della TSA ha subito detto alla donna che dovevano essere controllati proprio i 'genitali'. La 37enne è rimasta scioccata ed ha voluto pubblicare la clip su Twitter proprio per sensibilizzare la popolazione e le istituzioni su quello che avviene negli aeroporti americani. La giornalista ha lamentato palpeggiamenti brutali ai genitali.

Un agente ha capito che la giornalista aveva paura

Il video pubblicato dalla Rye non lascia spazio a dubbi. Si vedono bene gli addetti alla sicurezza dell'aeroporto che alzano la gonna della giornalista e toccano le parti 'intime'.

La donna, prima del controllo 'accurato' aveva chiesto di effettuare nuovamente la scansione perché non voleva che nessuno sfiorasse la sua vagina. Niente. Angela è stata umiliata. Un agente, a un certo punto, ha capito che l'inviata aveva paura ed ha registrato l'ispezione con lo smartphone della Rye.

Un'esperienza agghiacciante quella vissuta dalla giornalista Angela al Detroit Metropolitan Airport.

La donna, mentre le toccavano le parti 'intime' non è riuscita a trattenere le lacrime. Se non si fosse sottoposta a quella 'scansione approfondita' la Rye sarebbe stata allontanata dall'aeroporto dalla Polizia.

Dopo l'allucinante circostanza, la giornalista ha affermato che tutti vogliono un'America più sicura e protetta ma è necessario non violare la sicurezza emotiva e fisica degli americani.

Segui la nostra pagina Facebook!