Proprio nel periodo in cui si ascoltano alcuni brani di carattere natalizio e in particolare uno che lo ha reso celebre come "Last Christmas", è morto george michael. Ieri, 25 dicembre 2016, uno degli artisti britannici più celebri e di maggiore successo, ci ha lasciati. George Michael, nato Georgios Kyriacos Panayotou da madre inglese e padre greco-cipriota, si è spento a causa di un infarto. Aveva 53 anni ed ancora tanta voglia di fare musica. Nel corso della sua carriera ha venduto circa 100 milioni di dischi in tutto il mondo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

La carriera di Michael

Tutto iniziò negli anni 80, quando con il suo socio Andrew Ridgeley fondò il duo degli Wham!: i successi cominciarono ad arrivare con brani come "Club Tropicana"; "Young Guns"; "Bad Boys"; nel 1984 con l'album "Make it big" conquistano il successo internazionale con i brani "Wake me up before you go go" e "Freedom", mentre con la ballad "Careless Whisper" e "Everything she wants" fanno il giro del mondo arrivando anche in Cina.

Seguono il brano natalizio "Last Christmas" del 1984 e "A different corner" del 1986, l'anno in cui il gruppo si è sciolto.

Nel 1987 George inizia la sua carriera da solista con il primo album "Faith" e con il singolo "I want your sex". La sua carriera da solista continua con altri album e duetti spettacolari come ad esempio quello con Elton John, con cui ha cantato il brano "Don't Let the sun go down on me", con i Queen in occasione del Freddie Mercury Tribute Concert con cui ha cantato il brano "Somebody to love". Dopo anni di silenzio, a causa di una lotta legale con la sua etichetta discografica, la Sony, George torna nel 1996 con l'album "Older", da cui vengono estratti sei singoli tra i quali spiccano sono "Jesus to a child"; "Fastlove"; "Older" e "You have been loved".

Il cantante continua la sua carriera con una serie di concerti dal vivo e raccolte varie sia dei suoi brani, che di cover di altri artisti a lui cari.

I migliori video del giorno

Nel 2011 ha dovuto sospendere alcuni impegni a causa di una grave forma di polmonite che gli procurerà ancora problemi durante il "Symphonica tour" del 2012. I problemi di salute si faranno sentire fino al 2014, anno in cui pubblica l'album "Symphonica", prima in formato digitale su iTunes, poi diffuso su cd.

Grande artista del panorama musicale internazionale, la sua musica rimarrà per sempre nel cuore di milioni di persone.