Silvio berlusconi è stato nuovamente rinviato a giudizio nel processo cosiddetto ruby ter’, insieme a 22 testimoni dei precedenti processi ritenuti reticenti. L’accusa, mossa dai pm Luca Gaglio e Tiziana Siciliano, accolta dal Gip di Milano Carlo Ottone De Marchi, è quella di corruzione in atti giudiziari. Il sospetto è che il capo di Forza Italia abbia continuato a pagare, con denaro e altri benefit, le testimoni delle cene eleganti di Arcore, meglio note come bunga bunga (guarda il video di Nicole Minetti qui sotto), per coprire l’avvenuta consumazione di rapporti sessuali, soprattutto con l’allora minorenne (era il 2010) Karima El Mahroug, conosciuta dal grande pubblico con il soprannome di Ruby Rubacuori.

Il processo si aprirà il 5 aprile prossimo nella quarta sezione penale del Tribunale meneghino. L’avvocato di Berlusconi, Franco Coppi, parla di “processo alla generosità” del suo assistito nei confronti di decine di povere ragazze la cui reputazione sarebbe stata rovinata da questa storia. Il protagonista della vicenda se la prende, come da copione, con “certa magistratura” e denuncia il “disegno ai miei danni e ai danni dei milioni di italiani che da vent'anni danno fiducia alla mia persona”. Ma a metterlo nei guai sarebbero state proprio le confessioni del suo ‘ufficiale pagatore, il ragionier Spinelli il quale, interrogato nel dicembre 2016, avrebbe ammesso gli avvenuti pagamenti alle ragazze.

10 milioni di euro versati a Ruby e alle altre

Secondo i pm, Berlusconi avrebbe versato circa 10 milioni di euro alle ragazze coinvolte nelle cene eleganti, oltre ad una serie infinita di ‘regali’ di valore come automobili ed appartamenti. 7 milioni li avrebbe intascati proprio Ruby. Secondo quanto rivelato da Spinelli ai pm Gaglio e Siciliano, almeno fino al dicembre scorso le ‘amiche’ di Berlusconi avrebbero usufruito di versamenti in contanti da 2-3mila euro ciascuno, oltre a conguagli di decine di migliaia di euro.

La lista, probabilmente incompleta, delle beneficiarie va, in rigoroso ordine alfabetico, da Ioana Amarghioale a Iris Berardi, passando per una delle italiane gemelle De Vivo, per Aris Espinosa, Manuela Ferrera, Barbara Guerra, Miriam Loddo, Giovanna Rigato, Raissa Skorkina, Alessandra Sorcinelli, Elisa Toti, Silvia Trevaini, fino ad arrivare a Ioana Visan e, dulcis in fundo, Ruby la Rubacuori.

Segui la pagina Silvio Berlusconi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!