21 gennaio 2017 - Tragico incidente sull’autostrada A4 nella notte. L’autista di un autobus con a bordo 50 persone, oltre ai due conducenti, ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato contro un pilone dell’autostrada. Per la forza dell’impatto parte dei passeggeri sarebbe stata sbalzata fuori dal mezzo, mentre gli altri occupanti sarebbero rimasti intrappolati all’interno dell’autobus che andava a fuoco.

Il bilancio delle vittime iniziale era di 4 persone, ma in queste ore è già salito a 14. I passeggeri dell’autobus, per lo più ragazzi tra i 14 ed i 18 anni, transitavano in Italia in direzione dell’Ungheria, nella quale stavano rientrando dopo aver probabilmente soggiornato, in gita scolastica, in una località montana francese.

Tra la paura e le grida, alcuni degli occupanti sono riusciti a scendere dal bus e sono subito stati assistiti dai soccorritori.

Sono poi stati condotti, insieme agli altri passeggeri usciti illesi dall’incidente, in un albergo per trascorrere la notte.

I feriti più gravi, almeno dieci, sono stati trasportati d’urgenza agli ospedali di Borgo Trento e Borgo Roma, mentre i feriti lievi, una quindicina, sono stati ricoverati all’ospedale San Bonifacio.

L’impatto è avvenuto nei pressi di Verona, nel comune di San Martino Buon Albergo, poco prima della mezzanotte.

I soccorritori sono ancora all’opera per estrarre altri due o tre ragazzi che mancano all’appello, il bilancio delle vittime quindi rimane provvisorio.

Accorsa sul posto anche la Polizia Scientifica, oltre al reparto Stradale della Polizia di Stato, ai Vigili del Fuoco ed alle ambulanze del soccorso sanitario. Si tratta di “un’immensa tragedia” - hanno dichiarato i soccorritori.

Da accertare ancora le cause che hanno portato l’autobus a sbandare finendo contro al pilone dell’autostrada.

Restano aperte tutte le ipotesi, incluse quelle di un malore del conducente o un guasto al mezzo.

Nella notte il tratto autostradale è stato chiuso in direzione Venezia, con uscita obbligatoria a Verona sud.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto