Un altro tragico e triste episodio di cronaca nera è accaduto in queste ultime ore. Ancora è tutta da risolvere l’indagine che vede coinvolto Cesare Odorico, pensionato di 67 anni trovato morto in via Baseglia, a Gaio, in provincia di Pordenone, Sabato mattina, infatti, il suo corpo è stato rinvenuto nel cortile di casa sua senza vita. Quest’ultimo inoltre presentava una profonda ferita alla testa.

Le dinamiche

Ancora non sono del tutto chiare le dinamiche e la causa principale del decesso dell’uomo anziano. Quest’ultimo viveva nella sua abitazione ed era una persona assai riservata. Non aveva parenti in quel di spilimbergo: possedeva solo una sorella che attualmente vive in Canada la quale, dopo aver saputo dell’accaduto, ha deciso di raggiungere il Friuli nelle prossime ore. Il suo corpo è stato trovato appoggiato alla recinzione con un immenso taglio che ha interessato gran parte della testa.

Inoltre non è stata l’unica ferita accertata: sono state infatti rinvenute anche strane lesioni sulle mani ed alcune macchie di sangue sul terreno del cortile. Questo ha fatto pensare ad un improvviso malore che ne ha causato una possibile caduta casuale e la successiva Morte sul colpo.

Le indagini

Il ritrovamento del cadavere è avvenuto in maniera del tutto casuale: un conoscente di Cesare si era recato nella sua abitazione alle ore 12 di sabato mattina.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Notando il cancello del giardino aperto, è entrato all’interno del terreno che il 67enne possedeva. Proprio in questo momento il corpo senza vita è stato ritrovato dal suo amico. Quella del malore è stata indubbiamente l’ipotesi più concreta ipotizzata finora, ma nella giornata di domani sarà eseguita un ulteriore ispezione esterna sulla salma. Quest’ultima è stata trasferita presso l’ospedale di Pordenone.

I Carabinieri inoltre hanno tenuto a precisare che l’ipotesi che vede il coinvolgimento di terze persone sia totalmente da escludere. Spetterà tuttavia al medico legale stabilire con certezza se la morte è avvenuta in maniera naturale o mediante il coinvolgimento di terze persone. Dopo aver effettuato gli esami conclusivi sulla salma, per quest’ultima sarà concesso il nulla osta da parte della procura della Repubblica di Pordenone.

Solo dopo il permesso si potrà predisporre il tutto per effettuare i funerali di Cesare Odorico. Purtroppo non è l'unico episodio di cronaca nera accaduto in questi ultimi giorni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto