Lo strano fenomeno è stato notato ieri sera, 9 gennaio, da una coppia di fidanzati, intorno alle 19.30, mentre si trovavano a bordo della loro auto su una strada provinciale del basso Salento, la Ruffano- Taurisano. A un certo punto il loro sguardo è stato attratto da una intensa luce che spiccava nel cielo e, pensando probabilmente a un veicolo alieno, hanno fermato il veicolo per girare un video con lo smartphone della durata di circa 4 minuti.

Un oggetto di forma sferica

L'oggetto ripreso dai due giovani - di forma sferica e di un colore bianco molto luminoso - cambiava forma e dimensione con il passare dei secondi, disegnando nel cielo una sagoma filiforme dalle sfumature giallo-verde.

In seguito sembra abbia generato una sorta di anello (simile a quelli che a volte si creano con le volute di fumo delle sigarette) quindi si è ricomposto e poi sdoppiato, per poi scomparire velocemente sfumando. Lucio Margiotta, uno dei due giovani (insegnante all'Accademia musicale del Salento) ha raccontato di essere stato colpito dalla forte luminosità e dagli strani movimenti dell'oggetto sospeso nel cielo, una luce che proveniva da ovest (direzione Gallipoli grosso modo) molto più intensa di quella della Luna, che si trovava alle spalle dei due fidanzati. Allo smartphone, assicura la coppia, non era stato applicato nessun effetto speciale o filtro, mentre lo zoom era posizionato al massimo.

Dare una spiegazione al fenomeno spetta solo agli esperti, ovviamente; tuttavia, pur lasciando aperta l'ipotesi UFO, nascono spontanee alcune osservazioni.

La formazione dell'anello potrebbe essere dovuta all'autofocus, per esempio, e i colori dalle sfumature cangianti a un certo tipo di distorsioni causate dallo smartphone nell'acquisire le immagini. In alcuni casi, infatti, si è potuto osservare che questa funzione ha generato al centro dell'oggetto (ripreso dallo smartphone) una sorta di cerchio nero.

Ufo oppure fenomeno naturale?

I due fidanzati non sono però gli unici testimoni del fenomeno, che sarebbe stato visto da altre persone nei pressi di Gallipoli. Il video è stato poi caricato su Youtube dove, tra i commenti scritti a caldo da molti utenti, qualcuno ipotizza che si possa trattare di Venere, un pianeta al massimo della sua visibilità proprio tra le 19.30 e le 20; oppure, altra ipotesi, potrebbe essere un riflesso legato a un satellite artificiale. Le spiegazioni di esperti (e semplici appassionati) mettono in primo piano varie teorie, da quelle naturali alle più sfrenate fantasie fantascientifiche: quindi, non potrebbe anche trattarsi di un UFO [VIDEO]?