Una nuova tragedia sull'autostrada A14 nella provincia di Ancona, per la precisione vicino a Camerano al chilometro 235+800, dove è crollato il viadotto n°167 dislocato nel tratto tra le uscite di Loreto ed Ancona sud, le prime segnalazioni parlano di quattro persone coinvolte, tra cui ci sono due feriti in modo lieve e due morti.

Il cedimento della struttura costruita a sostegno del ponte ha determinato anche il crollo del viadotto che ha coinvolto un mezzo che stava percorrendo la strada sottostante: per fortuna in quel momento il traffico era limitato e una sola automobile è stata coinvolta nel crollo.

Al cedimento hanno assistito diversi testimoni che hanno immediatamente lanciato l'allarme al 118: il pronto intervento organizzato dalla centrale è stato immediato, con l'arrivo sul posto dei vigili del fuoco, di pattuglie della polizia stradale e di mezzi del 118 che hanno bloccato il traffico ed iniziato subito le prime operazioni di soccorso.

Dinamica della tragedia

"Quel ponte era una struttura provvisoria" questa la prima dichiarazione da parte di Autostrade per l'Italia che spiega come il ponte crollato fosse una struttura non definitiva che era stata posizionata a sostegno del cavalcavia che, essendo in manutenzione, era chiuso al traffico.

Il crollo è, infatti, avvenuto nell'ambito di un cantiere per l'ampliamento da due a tre corsie dell'autostrada A14.

Le persone coinvolte si trovavano a bordo di un'autovettura che transitava sulla strada immediatamente sotto al viadotto quando c'è stato il cedimento improvviso dell'impalcatura. Entrambe le persone a bordo sono decedute, mentre i due feriti di cui si ha notizia dovrebbero essere degli operai del cantiere le cui condizioni sembrano non essere gravi e che sono stati trasportati in eliambulanza nell'ospedale di Torrette ad Ancona.

Le due vittime, i cui corpi sono stati già recuperati dai soccorritori, sono marito e moglie entrambi sessantenni residenti ad Ascoli Piceno.

Il prefetto di Ancona Antonio D'Acunto ha convocato una riunione immediata del Comitato operativo della viabilità in quanto il blocco della circolazione ha creato una situazione di emergenza, lo scopo di questa riunione "è individuare una soluzione alternativa alla circolazione ordinaria, interdetta nella zona interessata dal crollo", queste le parole di un comunicato stampa di oggi pomeriggio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto