È di pochi minuti fa la notizia, dalle prime fonti si apprende che un camion di grandi dimensioni si è lanciato contro la folla di turisti e residenti in una delle strade centrali di Stoccolma. Al momento si apprende che sono almeno 3 le vittime, molti i feriti, al momento circa 30. Sul posto sono giunti immediatamente i soccorritori con ambulanze ed automediche che stanno cercando di soccorrere e rianimare in diretta i passanti investiti.

I fatti si sono consumati intorno alle ore 15 ora italiana quando, appunto, un camion ha investito dei pedoni nel centro di Stoccolma. Il furgone ha terminato la sua corsa incastrandosi in un negozio di un centro commerciale all'incrocio con Drottninggatan, la via pedonale più frequentata della capitale svedese. Ci sono dei feriti, sembrerebbero essere moltissimi, riferisce la polizia, mentre la radio pubblica Ekot, citando testimoni, parla di tre vittime, ma non vi sono ancora conferme ufficiali.

La stessa radio ha trasmesso in diretta una notizia di un testimone il quale dichiara di aver sentito degli spari, l'attentatore, è ancora ricercato. Difficile stabilire la natura dell'attacco, non si può ancora determinare se sia di natura terroristica o meno poiché non ci sono, al momento, notizie che in rete facciano pensare ad una simile connessione. Al momento, nemmeno l'ISIS si è espressa tramite il suo portavoce.

La zona è stata isolata dalle forze dell'ordine, mentre la folla fugge e le ambulanze portano via i feriti e le immagini trasmesse in diretta tv in questo momento mostrano il negozio del centro commerciale avvolto dal fumo. Il camion sarebbe entrato nella strada accelerando, cercando seguendo una traiettoria a "zig-zag" di investire il maggior numero di persone possibili. Molti, ripetiamo, i feriti ed i morti ma i numeri sono ancora da determinare poichè la strage si è consumata poco fa.

Dalle prime informazioni che giungono dalla televisione svedese, si apprende che l'attentatore era uno solo, non ci sono descrizioni fisiche di alcun genere. Impossibile non ricordare visto il copione, i recenti attentati ai mercatini di Natale qualche giorno prima della vigilia e l'attentato sul lungomare di Nizza, in Francia dello scorso luglio, 2016. Il mezzo del camion è senza dubbio una rivoluzione in materia di attentati, imprevedibile e soprattutto talmente convenzionale che rischia quasi di passare inosservato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto