Una tragica notizia ci giunge dalla Calabria, dove nella giornata di oggi 27 giugno un'anziana signora è deceduta in provincia di Vibo Valentia, dopo essere stata avvolta dalle fiamme.

Calabria, donna muore tra fiamme e fumo

Un'anziana donna di 71 anni di cui al momento si conoscono solo le iniziali del suo nome M. C. intorno alle ore 14:00 di oggi è deceduta in provincia di Vibo Valentia, precisamente nei pressi della periferia di Zungri.

I famigliari dell'anziana non vedendola rientrare nella propria abitazione e accorgendosi della presenza di un vasto incendio divampato in un uliveto, hanno immediatamente lanciato l'allarme chiamando i carabinieri. Dalle prime informazioni sembrerebbe che la 71enne aveva cercato di ripararsi dal fuoco andandosi a rifugiare in un casolare. La donna ha purtroppo perso i sensi a causa del fumo e dopo pochi minuti è stata avvolta dalle fiamme che l'hanno uccisa.

Sul luogo si sono immediatamente recati i sanitari del 118 e i vigili del fuoco che hanno lavorato duramente per poter spegnere le fiamme. I sanitari dopo averla individuata non hanno potuto fare niente per riuscire a rianimarla. Sul luogo sono intervenuti inoltre i carabinieri della cittadina di Zungri che hanno raccolto tutti gli elementi necessari per poter fare maggiore chiarezza su quanto accaduto. La procura di ha aperto comunque un'inchiesta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calabria

Calabria, altro uomo muore bruciato

Oltre a questa donna morta in provincia di Vibo Valentia a causa del fuoco e del fumo, un altro uomo è morto in provincia di Cosenza nella giornata di ieri sempre per la stessa causa. La vicenda è avvenuta precisamente nella cittadina di Bisignano, dove un uomo di 50 anni di nome Roberto Lionetti, mentre stava cercando di spegnere un incendio divampato nei pressi del campo di calcio è stato avvolto dalle fiamme.

Il fuoco è stato alimentato dalle forti raffiche di vento che ieri interessavano la zona. Sul luogo sono giunti tempestivamente i vigili del fuoco che hanno lavorato duramente per poter spegnere il rogo. Inoltre sono giunti i sanitari del 118 che hanno soccorso l'uomo e l'hanno trasportato in codice rosso prima presso l'ospedale Civile dell’Annunziata di Cosenza e successivamente al più attrezzato Centro Grandi Ustionati “Cardarelli” di Napoli, dove purtroppo, dopo diverse ore di agonia è deceduto.

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della cittadina di Bisignano che nelle prossime ore continueranno ad indagare sull'accaduto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto