Un altro sgradevole episodio si è andato a consumare nella mattinata odierna sulle nostre carreggiate italiane. Continua ad essere versato il sangue delle vittime degli incidenti stradali: a rimetterci la propria vita questa volta è stato un giovane ragazzo sulla Tangenziale Est. “Ormai è un bollettino di guerra”: hanno commentato così i soccorritori non appena arrivati sul posto.

Le dinamiche

L’incidente mortale è accaduto sulla Tangenziale Est verso le ore dieci di questa mattina.

A perdere la vita è stato un ragazzo sudamericano di soli ventuno anni, il quale stava guidando la propria Honda in direzione Foro Italico. In questo luogo poi l’impatto: all’altezza di via Nomentana, è stato inevitabile lo scontro contro una Nissan Micra che arrivava dalla carreggiata opposta. Il giovane è subito sbalzato fuori dal proprio mezzo, perdendo la vita nel giro di pochi minuti in seguito al tanto inevitabile quanto violento impatto con la strada.

Tempestivo è stato l’intervento sia dell’Autoambulanza, chiamata dal conducente dell’altra auto e che ha potuto solo constatare il decesso del ragazzo, sia delle Forze dell’Ordine, le quali hanno contribuito anche a chiudere la strada. Quest’ultima è rimasta chiusa per circa due ore fino alle ore dodici per poter permettere ai mezzi competenti di liberare la carreggiata dai mezzi incidentati.

Non è l’unico incidente

L’impatto avvenuto questa mattina sulla Tangenziale Est non è l’unico scontro che si è verificato in questi ultimi giorni sulle strade della Capitale.

Tra il 3 ed il 4 giugno infatti, un sessantanovenne nativo di Cerveteri è rimasto coinvolto in seguito un frontale con una Peugeot 307. Anche l’anziano signore è deceduto sul colpo, con i Vigili del Fuoco che, arrivati subito dopo, hanno avuto anche diverse difficoltà nell'estrarlo dall'abitacolo del mezzo. Invece per il conducente dell’altra automobile, un ragazzo di trentadue anni, ci sono state da registrare diverse ferite curate con successo al policlinico Gemelli.

Tuttavia sarebbe fuori da qualsiasi pericolo di vita. Un altro episodio si è consumato nella serata di venerdì in via del Foro Italico: in quest'ultimo luogo un quarantenne è morto successivamente all’impatto contro un’altra automobile all’altezza della Moschea. Il dato finale e sconcertante dunque è di tre decessi dunque nel giro di soli quattro giorni sulle strade romane.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto