Una lunga notte di follia con un'aggressione, una rapina ed una doppia violenza sessuale. Non è la prima volta che accade a Rimini in questo caldo mese d’agosto. Alcuni giorni fa una turistica tedesca era stata ritrovata dagli amici senza vestiti sul bagnasciuga. La diciannovenne era stata stuprata da balordi che avevano approfittato dello stato d’ebbrezza della ragazza. L’ultimo episodio in ordine di tempo si è verificato sulla spiaggia del Bagno 130 a Miramare. Due giovani polacchi sono stati assalti da quattro giovani incappucciati nella notte tra venerdì e sabato.

La vicenda si è consumata non lontano dalla discoteca di Miramare. Secondo una prima ricostruzione la coppia polacca si era fermata in un luogo appartato per un momento di intimità quando sarebbe stata raggiunta dal branco. Il gruppo avrebbe preso di mira prima il ragazzo picchiandolo fino a farlo svenire. In seguito avrebbero trascinato la ragazza in spiaggia dove l’avrebbero violentata a turno.

L'incubo è durato fino all'alba

L’incubo della ventiseienne è durato fino quasi alle quattro del mattino.

Gli aggressori si sono allontanati ripetutamente dalla zona mentre la giovane ha soccorso il marito ancora stordito per i colpi ricevuti. Insanguinati e terrorizzati i turisti sarebbe riusciti a raggiungere il lungomare dove sono stati soccorsi da alcuni passanti. Immediatamente è stata allertata la polizia che ha raccolto le prime concitate dichiarazioni dei due giovani. La coppia sarebbe dovuta ripartire questa mattina per la Polonia con la comitiva di amici con la quale aveva deciso di trascorrere le vacanze sulla riviera romagnola.

Il giovane è stato medicato e giudicato guaribile in pochissimi giorni mentre per la donna è stata attivata l’assistenza psicologica.

La trans derubata dai quattro balordi

Nelle prossime ore gli inquirenti ascolteranno nuovamente l’uomo con l’aiuto di un interprete per chiarire meglio alcuni aspetti dell’aggressione. Nel contempo sono stati sequestrati gli indumenti della moglie e acquisito i filmati della telecamera di sorveglianza dello stabilimento balneare.

A distanza di poche ore gli agenti hanno raccolto la denuncia di una trans peruviana che ha riferito di essere stata rapinata e violentata da quattro ragazzi incappucciati. Gli inquirenti hanno avviato le indagini per individuare i componenti del branco e verificare se il gruppo se responsabili degli altri episodi di violenza registrati a Rimini.

Segui la nostra pagina Facebook!