"Una situazione insostenibile", "non si dorme da giorni, a causa di una musica sparata a tutto volume", "hanno occupato una zona del paese e hanno distrutto anche degli alberi". Questi sono soltanto alcuni dei commenti apparsi sui social in questi giorni. Di cosa parliamo? Del rave party che da alcuni giorni, tanti giovani hanno deciso di organizzare nelle campagne di Castri di Lecce, un comune salentino sito a pochi chilometri dal capoluogo barocco. In realtà non è la prima volta che si organizza un rave nella penisola salentina, ma stavolta sta durando davvero più del previsto: da 4-5 giorni i castrisani lamentano questa situazione.

Sono centinaia le telefonate giunte al Sindaco e ai carabinieri. Si è creata una situazione insostenibile e molto difficile da gestire, anche per le autorità competenti, considerando che al Rave sono oltre mille i partecipanti. Le proteste sono infuocate e sui gruppi facebook sono tantissimi i commenti di rabbia. Il Sindaco Andrea De Pascali, allora, ha deciso di scrivere al Prefetto per informarlo dell'accaduto. Il Sindaco di Castri parla di "situazione fuori da qualunque logica e legalità, davanti alla quale un primo cittadino, armato di un solo vigile urbano può poco se non nulla." De Pascali afferma che "non può voltare le spalle ai suoi cittadini sull'orlo dell'esaurimento" e non riesce più a stare dietro alle centinaia di segnalazioni che quotidianamente gli giungono.

De Pascali decide di chiudere la lettera, facendo un paragone molto forte: "Da Sindaco NO Tap mi aspetto un forte intervento anche nel mio territorio, al pari di quello che vediamo in aree vicine a Castri, peraltro con problemi di ordine pubblico e vivibilità, glielo assicuro, di gran lunga inferiori rispetto a quanto ho dovuto vedere e sentire, purtroppo, nel mio territorio per colpa dei punkabestia.

[...] Sono sicuro di un tempestivo e adeguato intervento."

Tante occasioni di musica nei prossimi giorni

Nel Salento, da Gallipoli a Otranto, da Lecce a Porto Cesareo, non mancheranno le occasioni di ascoltare della buona musica nei prossimi giorni. Sono tantissime le occasioni per divertirsi in piazza e non solo. Al Parco Gondar di Gallipoli, si attendono il 18 agosto i "The Giornalisti" autori del tormentone dell'estate "Riccione", il giorno successivo sarà la volta dei Boom da Bash e tanti altri artisti si esibiranno nelle prossime due settimane, fino alla chiusura prevista il 27 agosto.

Insomma, in Puglia non mancano le occasioni per divertirsi in questi giorni.

Segui la nostra pagina Facebook!