Un'ex stella del cinema hard è stata minacciata dall'Isis. A rivelare la notizia è stata la modella di origini libanesi Mia Khalifa. La giovane è nata a Beirut ma si è trasferita da tempo negli Stati Uniti dove ha conseguito la laurea. Con il trascorrere degli anni la sinuosa libanese è riuscita ad ottenere la cittadinanza americana. Mia ha sempre mostrato una certa propensione per l'esibizionismo e la Trasgressione ed alla fine deciso di intraprendere la carriere di attrice a luci rosse. La svolta osé è stata contrastata dalla famiglia della Khalifa che è andata avanti per la sua strada.

Nel giro di pochi anni la ventiquattrenne è diventata una delle attrici più ricercate sui principali portarli dedicati all'eros. Le performance della giovane non sono passate inosservate al mondo islamico. Nel corso di un'intervista rilasciata all'emittente The Sports Junkies, e ripresa dalla Cbs, la diva ha confermato di aver ricevuto minacce di morte da parte dei terroristi islamici.

'Non voglio mostrarmi debole'

Nello specifico Mia ha affermato di aver ricevuto via social una sua foto modificata con il photoshop nella quale appariva decapitata della testa. 'Mi hanno fatto chiaramente intendere che mi avrebbero giustiziato in quel modo'. La ventiquattrenne di Beirut ha riferito di essere preoccupato ma non di volersi dimostrare debole di fronte alle minacce dell'Isis.

'E' quello che vogliono per farti vivere nel terrore'. La Khalifa ha sottolineato di essere oggetto quotidianamente di pesanti minacce da parte degli haters. 'Ormai sono abituata a queste situazioni visto che sui social mi scrivono di tutto e di più'. La donna è finita nel mirino dei terroristi per i video diffusi sui siti specializzati in filmati hard.

Da sottolineare che Mia ha conquistato la fama per alcuni video diffusi dalla più importante piattaforma mondiale dell'eros.

Nel mirino degli haters per un video in hijab

In particolare in Medio Oriente ha fatto scalpore un video in cui Mia è stata protagonista di scene trasgressive in hijab. La star è stata accusata dai denigratori social di essere la vergogna del Libano.

Da oltre un anno la ventiquattrenne ha deciso di lasciare il mondo dell'eros per dedicarsi allo sport. L'americana ha fatto discutere anche per le sue opinioni controverse sul mondo del calcio. Critiche che non preoccupano più di tanto l'ex diva dell'hard che si ritrova a fronteggiare 'contestatori' più subdoli e pericolosi. 'Non c'è peggior minaccia che quella proveniente dalla Jihad'.