L’ha immobilizzata puntandole la pistola al volto in pieno centro a Nuoro. Poi dopo aver strattonato la povera 49enne, è fuggito rubandole l’automobile con tanto di borsa, documenti e telefono cellulare. Mai l’avesse fatto perché il malvivente è stato immediatamente identificato grazie all’applicazione presente nello smartphone che ha permesso di individuare in maniere precisa dove fosse il telefono e quindi l’automobile appena rubata. L’uomo – identificato anche grazie alle telecamere di sorveglianza presenti nel luogo dove è avvenuta la rapina – è stato raggiunto nella sua abitazione dagli agenti di Polizia che l’hanno poi accompagnato in Questura per ulteriori atteggiamenti.

La vittima – una donna nuorese di 59 anni – se l’è cavata con un forte spavento ed ha avuto la prontezza di chiamare immediatamente il 113 e segnalare la presenza dell’applicazione che alla fine ha incastrato il ladro d’auto.

Una rapina lampo

Erano da poco passate le 14 della scorsa sera a Nuoro in via Lombardia quando – secondo quanto ricostruito dagli agenti di Polizia – un uomo d'altezza media e con un forte accento barbaricino ha creato lo scompiglio in centro città .Proprio nelle vicinanze della piscina comunale, in pieno centro, si è infatti avvicinato con prepotenza ad un’automobile parcheggiata lungo la carreggiata con il volto scoperto e armato di pistola. All’interno dell’autovettura – una Renault Modus di colore rosso – c’era una donna, nuorese, di 59 anni che alla vista del malvivente armato e minaccioso è rimasta di sasso ed ha cercato di chiudersi all'interno senza però riuscire ne suo intento.

La violenza

L’uomo infatti– secondo quanto ricostruito dalle Forze del'Ordine – dopo aver forzato lo sportello dell'automobile e dopo aver strattonato in malo modo la povera donna, l’ha scaraventata fuori dall’abitacolo con violenza ed è salito a bordo dell’auto francese pigiando il gas dell’acceleratore e facendo perdere le sue tracce per qualche ora.

La donna – nonostante il forte spavento e lo stress subito – ha avuto la prontezza di telefonare al centralino della Polizia che grazie all’applicazione presente nello smartphone ha acciuffato il ladro di auto nel giro di poche ore. L’uomo infatti dopo aver scorrazzato per la città a bordo della Renault Modus l’ha abbandonata in periferia facendo ritrovare alle forze dell’ordine tutti gli effetti personali della signora.