Tragedia a Firenze: è appena giunta la notizia, infatti, di un turista spagnolo di 52 anni, morto a causa della caduta di una parte di un capitello (un "peduccio", vale a dire una mensola in pietra priva di valore storico, di quaranta centimetri per quaranta), staccatasi dalla sommità dell'area degli scalini del transetto di destra della Basilica di Santa Croce. Il capitello, che sorreggeva le travi del tetto, pare sia caduto sulla testa dell'uomo dopo un "volo" di trenta metri.

A causarne la caduta, il peso delle travi stesse, sopportato per molti anni. La tragedia si sarebbe consumata intorno alle 14.30 di questo pomeriggio. Immediatamente sono arrivati polizia e un'ambulanza, ma il tentativo di rianimazione è stato inutile.L'uomo, un turista di Barcellona, si trovava in vacanza in Italia insieme alla moglie, ora sotto choc, che ha assistito impotente alla scena e che nelle prossime ore sarà sentita dagli investigatori.

Incaricata delle indagini, il magistrato Benedetta Oti. I vigili del fuoco, allertati, hanno messo in sicurezza la navata e stanno ora compiendo degli accertamenti per verificare la stabilità dell'edificio.L'accesso alla Basilica di Santa Croce dovrebbe essere impedito fino a domani, venerdì 20 ottobre, nonostante la lunga coda di turisti al suo esterno. Per il momento, tuttavia, l'accesso è vietato ai turisti per garantire il miglior svolgimento delle indagini.

Tragedia in pieno centro a Firenze

Si tratta di un episodio estremamente grave e su cui speriamo venga fatta chiarezza al più presto. Anche (purtroppo) alla luce del fatto che non si tratta di un episodio isolato in Italia. Ricordiamo infatti il tragico incidente del luglio 2014: il quattordicenne Salvatore Giordano, morto a Napoli dopo essere stato colpito da alcuni calcinacci in Via Toledo, all'altezza della Galleria Umberto I.

Quanto alla Basilica di Santa Croce, si tratta di uno dei massimi esempi del gotico italiano. Eretta nel XIV secolo dell'omonima piazza fiorentina, nella basilica sono stati sepolti Michelangelo, Galileo Galilei, Niccolò Machiavelli, Ugo Foscolo, Gioachino Rossini e Ugo Alfieri. Si tratta di una delle maggiori attrazioni turistiche della città, visitata ogni giorno da centinaia di turisti. Certamente sconvolti dopo il tragico episodio di questo pomeriggio.

Ora non ci resta che attendere ulteriori sviluppi, sperando che venga fatta chiarezza al più presto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto