Un turista spagnolo di 52 anni è stato colpito da un pezzo di capitello di importanti dimensioni distaccatosi dalla sommità di una navata della Basilica di Santa Croce a Firenze. Stando alle prime ricostruzioni sembra che il distacco sia avvenuto da una ventina di metri di altezza. Nonostante il tempestivo intervento della Polizia Municipale [VIDEO], Vigili del Fuoco e del 118 con ambulanza e automedica, il quale ha tentato numerose manovre di rianimazione, l'uomo, purtroppo, non è sopravvissuto.

Pubblicità
Pubblicità

Con lui anche la moglie che lo ha visto morire sotto i propri occhi: la donna si trova ancora all'interno della chiesa in stato di choc, tentando di ricostruire ciò che ha visto a polizia e carabinieri.

La Basilica di Santa Croce, un gioiello italiano

La Basilica, ricostruita nel 1294 da Arnolfo di Cambio, ospita le salme dei più illustri nomi che la città di Firenze abbia conosciuto: da Michelangelo a Rossini da Macchiavelli a Galileo Galilei.

Pubblicità

Presente anche un monumento commemorativo a Dante, il sarcofago tuttavia è vuoto essendo stato sepolto a Ravenna in seguito al suo esilio da Firenze.

Ricco anche il patrimonio artistico che li si trova: tra questi gli affreschi di Gaddi, gli straordinari affreschi di Giotto , nei quali è illustrata la vita di San Francesco e San Giovanni l'Evangelista. Presente anche un rilievo dell'artista Donatello, raffigurante l'Annunciazione, situato nella navata destra della Basilica.

Si dice inoltre che il monumento commemorativo al drammaturgo del XIX secolo Giovanni Battista Niccolini, situato a sinistra rispetto all'entrata, abbia ispirato la realizzazione della Statua della Libertà. La Chiesa di Santa Croce nel 1966 rimase vittima di una violenta inondazione che interessò anche la città di Firenze.

La Basilica rimarrà chiusa sino a domani

La salma del turista spagnolo non verrà spostata sino a quando il magistrato Benedetta Oti non darà il via libera.

Nel frattempo sul posto i pompieri stanno effettuando accertamenti volti a valutare l'effettiva stabilità dell'edificio e, per questo motivo, è stato deciso di tenere chiusa la Basilica sino almeno a domani, nonostante fuori dall'edificio una coda copiosa di turisti attende ancora di poterla visitare. Riguardo alle tempistiche, il tragico incidente è avvenuto intorno alle 14.30 di questo pomeriggio, la prima chiamata ai Vigili del Fuoco è stata effettuata alle 14.52.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto